Pigne alla cannella

17 gennaio 2017 § 2 commenti

Non disfatevi delle pigne
che avete utilizzato per decorare la casa durante le feste, e se mai non ne aveste, procuratevele!

pigne-alla-cannella

Vi serviranno per realizzare degli ottimi profumatori per ambiente. É necessario che le brattee delle pigne siano bene aperte, altrimenti mettetele su un termosifone o in forno a una temperatura bassissima per qualche minuto, estraetele e fate raffreddare, quindi mettetele in un sacchetto di plastica come quelli che si utilizzando per surgelare gli alimenti e spruzzate con un vaporizzatore un po’ d’acqua nella quale avrete aggiunto alcune gocce di olio essenziale di cannella. Chiudete il sacchetto e lasciate riposare per circa un mese prima di adoperarle, Per intensificare l’aroma aggiungete qualche stecca di cannella e ogni settimana vaporizzate con altro olio essenziale.

Se avete raccolto pigne le cui brattee sono ancora chiuse, in questo post vi spiego come indurle a aprirle.

da Vivere Country gennaio 2016

Pomo d’oro dall’Umbria

13 gennaio 2017 § Lascia un commento

La mela Conventina è un’antica varietà
di frutto riscoperto nei territori attorno a Gubbio, il nome  è legato alla presunta origine e coltivazione in ambiente monastico, conventuale. Si conserva molto bene e per la spiccata fragranza aromatica veniva utilizzata anche nei cassetti e negli armadi per profumare la biancheria.

valigetta

pomi-dumbria

La mela Conventina è stata scelta da initinere per rappresentare un territorio e la sua storia con il progetto di promozione intelligente e illuminato Pomi d’Umbia che prevede un percorso di suggestioni olfattive e visive.

pomo-in-raku

pomo-dumbria

Tra le abili mani di un’artista si è trasformata in un pomo da collezione realizzato in raku, un’antica tecnica giapponese di lavorazioni chimiche e fisiche della ceramica. Il pomo in Special ediction accompagna una fragranza d’ambiente speziata, ambrata e legnosa, racchiusa in una raffinata bottiglia di vetro e appositamente formulata per richiamare le note di una regione ricca di fascino, storia, gusti e profumi come è l’Umbria. Creata in laboratorio con essenze di prima qualità prolunga il piacere di un viaggio olfattivo anche nella propria casa. Mi spiace di non potervi trasmettere la sua deliziosa fragranza, ora la mia Garden Room profuma anche un po’ di Umbria!
Terminata la profumazione la suggestione  visiva continua, il pomo, da copritappo, si trasforma in originale portapenne.

profumatore-pomo-dumbria

Ancora per oggi sulla mia bacheca di ig trovate una piccola stories con l’apertura della preziosa valigetta di Pomi d’Umbria.

Buon inizio

2 gennaio 2017 § 11 commenti

Dopo una fine arriva un inizio..

Saluto con gioia la fine di un anno che ha segnato indelebilmente la mia vita, sono crollati sogni e speranze ed ho perso l’amore più grande.

Aboutgarden non è un blog personale ma in questi mesi mi è stato difficile nascondere il dolore, chi mi segue anche sui social se ne sarà certamente accorto, intrecciavo ghirlande e preparavo mazzolini di fiori anche se la mia testa era altrove, ho lavorato tanto su me stessa aiutata da persone meravigliose. Ho perso qualche chilo, guadagnato alcune rughe (una o due…) ma sto finalmente conoscendo chi sono, comprendo meglio dinamiche e situazioni e sto scoprendo anche una femminilità che per tanto tempo era rimasta nascosta e la cosa mi diverte parecchio.

Sto piano piano acquistando sempre più consapevolezza e la forza per ricominciare e voglio gustare ogni attimo di questa rinascita, non sarà un cammino facile ma la vita mi ha riservato così tante difficoltà fino ad ora che dovrei essere ben allenata alla fatica!

Uno dei buoni propositi di inizio anno è prendermi cura del corpo, ho cominciato qualche mese fa a frequentare la palestra e ogni mattina inizio la giornata praticando il rito dei 5 tibetani, li chiamano esercizi di lunga vita.

Impossibile tornare indietro, sono sempre stata una persona da bicchiere mezzo pieno, ne ho visto il fondo ed ora lo voglio riempire di acqua fresca!

Ringrazio i miei figli che mi hanno supportata e sopportata e hanno dato prova che forse ho lavorato bene come madre e grazie anche a tutti voi che mi seguite e sostenete perché le vostre parole sono state spesso una grande risorsa.

Ho preparato un breve video per salutare il nuovo anno,
vi invito a seguire il mio canale You Tube e se vi piace ad iscrivervi, presto preparerò nuovi video e anzi se avete preferenze sarei contenta di raccogliere ed esaudire le vostre richieste !

natural packaging

29 dicembre 2016 § 6 commenti

Non buttate la carta straccia,
quella del pane, la carta usata come imballaggio o quella da pacco.

pacchetto-con-asparagina

Mi piace riciclare la carta, anche quella vecchia già utilizzata e tutta stropicciata, la conservo, come tante altre cose, perché non si sa mai! Con una passata di ferro da stiro torna come nuova ed è pronta per tanti altri usi, come per fare bustine per i semi o pacchetti regalo.

2-pacchetti-carta-riclicata

 

pacchetto-con-carta-riclicata

Per impreziosire il pacchetto basta, una foglia o il rametto di una pianta di stagione come l’abete, simbolo di immortalità e vita eterna.

Qualche anno fa avevo realizzato questo post dedicato ai pacchetti di Natale e alle piante da utilizzare con riferimento alla loro simbologia.

Ho preparato un  breve video per raccontare come riciclare la carta e creare pacchetti in stile naturale.

 

Anche voi conservate vecchia carta e nastrini ?

 

mini Stella di Natale last-minute

24 dicembre 2016 § Lascia un commento

Per un piccolo regalo last minute,
utilizza una Stella di Natale in formato mignon, la puoi trovare per pochi euro dai fioristi e in molti supermercati.

cono portafiori con Stella di Natale.jpg

Cosa occorre.

– latta vuota di metallo dell’olio di oliva
– forbici in acciaio
– primer aggrappante
– vernice acrilica opaca o bomboletta spray
– Fil di ferro di due differenti spessori

taglio-latta-per-cono-portafiori

Ritaglia la latta con le forbici seguendo il disegno e con un chiodo e martello, fai dei fori sui lati esterni distanti tra loro due centimetri.

lavorazione-cono-portafiori

Curva la sagoma di latta formando un cono e cercando di sovrapporre i fori praticati nelle parti laterali. Fai passare il fil di ferro più sottile per chiudere il cono. Prepara due fori laterali per fissare la maniglia realizzata con il fil di ferro di diametro più grosso.

Stendi una o due mani di primer aggrappante e ultima con vernice acrilica nel colore preferito oppure utilizza la magica vernice Chalk Paint di Annie Sloan che aggrappa su qualsiasi superficie senza necessità di prettatarla e puoi acquistare sul sito de Il paradiso di Silvia,

svasare-stella-di-natale

sacchetto-per-pane-di-terra-stella-di-natale

Svasa la piantina e avvolgi il suo pane di terra in un piccolo sacchetto in plastica prima di inserirla nel cono. Completa la decorazione coprendo il pane di terra con del muschio e aggiungi una tag con gli auguri.

Bagna frequentemente servendoti di un piccolo innaffiatoio o dirigendo sul terriccio lo spruzzo di un vaporizzatore.

muschio-per-cono-portafiori-stella-di-natale

Ho realizzato questa decorazione per l’iniziativa Stars for Europe che promuove una corretta informazione sulla Stella di Natale (o Poinsettia) per apprezzarla nella sua versatilità.

Se vuoi scoprire altre idee per creare decorazioni con la Stella di Natale, ti invito a visitare questo link. Per utilizzarla come fiore reciso e prolungarne la durata, qui le istruzioni, terminate invece le feste, ecco qui cosa fare della tua Stella di Natale.

coltivare conifere in acqua

22 dicembre 2016 § 2 commenti

Se amate lo stile minimal
apprezzerete il piccolo esemplare di conifera da utilizzare come insolito albero di Natale.

***

If you love the minimalist style You’d appreciate the small conifer specimen you could use as unusual Christmas tree.

composizione-pino-in-idrocoltura

Una soluzione alternativa che piacerà anche agli ecologisti in quanto il piccolo albero coltivato in idrocoltura continuerà a vivere e a crescere, anzi se prelevato in zone boschive dove sono presenti specie autoctone differenti dalle conifere contribuirete alla biodiversità dell’ambiente.

***

An alternative solution that will appeal even to ecologists, since the small tree grown in hydroponics will continue to live and to grow, furthermore if harvested in wooded areas where native species different from conifers are present you will contribute to the biodiversity of the environment.

piccolo-pinus-nigra

Abeti, pini e larici crescono anche in situazioni di estremo caldo preferibilmente in terreni argillosi che permettono una buona conservazione dell’umidità e rocciosi, per rusticità hanno il sopravvento sulle latifoglie e colonizzano rapidamente vaste aree.

***

Fir, pine and larch trees also grow in extremely hot situations preferably in clay soils, that provide a good moisture retention, and rocky soils, for rusticity they overbear the hardwood ones and quickly colonize large areas.

pino-nero

Nel mio bosco-giardino la specie dominante è il castagno, a volte trovo qualche giovane esemplare di pino nero, Pinus nigra, nato da un seme trasportato dal vento o da qualche pennuto  e prontamente lo estraggo dal terreno facendo bene attenzione a eliminare ogni traccia di radice. Domenica scorsa mentre recuperavo del  materiale per realizzare ghirlande, ho notato due piccole piantine che ho prelevato complete di radici e ho inserito in altrettante bottiglie di vetro  con acqua fresca.

***

In my forest-garden the dominant species is chestnut, every once in a while I find some young black pine exemplary, Pinus nigra, born from a seed carried by the wind or by some bird and I promptly extract it from the soil taking care to remove every trace of root. Last Sunday while collecting material to make garlands, I noticed two small seedlings and i took them complete with their roots and then I put each one in a glass bottle with some fresh water.

lavello-con-pino

Molto più facilmente potete trovare giovani conifere in una pineta, consiglio la gita dopo una giornata di pioggia così che il terreno sia sufficientemente morbido e offra poca ostilità durante l’estrazione, fate attenzione a non rovinare le radici. Pulite i residui di terra sotto il getto  dell’acqua corrente e inserite le piantine in una bottiglia di vetro trasparente che dovrete collocare in una zona luminosa della casa lontano da fonti indotte di calore.

***

Much more easily you can find young conifers in a pine forest, I recommend the trip after a rainy day so that the soil is soft enough and offers little hostility during extraction, be careful not to damage the roots. Clean the excess soil under running water and place the seedlings in a clear glass bottle to be placed in a bright area of the house away from induced heat.

DIY: baby Pilea peperomioides

14 dicembre 2016 § 6 commenti

baby-pileaHo acquistato una pianta di Pilea peperomioides

Pilea peperomioides
lo scorso autunno ad una mostra di giardinaggio dopo che la avevo ammirata in alcune fotografie su pinterest. La sua coltivazione è piuttosto semplice, avevo già scritto qualcosa a questo proposito.

***

Last fall, at a gardening fair, I bought a Pilea peperomioides plant after having admired it in some photographs on pinterest. Its cultivation is quite simple, I already wrote something about it in the past.

prelievo-pollone

Circa due mesi fa, come è normale che accada, la mia pianta ha prodotto due piccoli polloni.

***

About two months ago, as it is normal to happen, my plant produced two small suckers.

pollone pilea peperomioides.jpg

Per dare vita a nuovi esemplari, rimuovete la terra attorno al piccolo fusto del pollone e recidetelo dalla pianta madre cercando di conservare almeno due o tre centimetri di fusto.

***

In order to create new specimens remove the soil around the small shaft of the sucker and cut it from the mother plant trying to keep at least two or three centimeters of the stem.

baby-pilea

famiglia-idrocultura

Ponete la piccola talea a radicare in un vasetto di vetro trasparente contenete acqua fresca, collocate il tutto in un luogo molto luminoso fino a quando si formeranno le radici. Trasferite infine la talea in un vasetto contenente buona terra da giardino alleggerita da materiale drenante e proseguite con la coltivazione della vostra Pilea peperomioides.

***

 Place the small cutting to root in a transparent glass jar containing fresh water, place it in a very bright place until it will form roots. Finally, transfer the cutting in a jar containing good garden soil lightened by draining material and keep on the cultivation of your Pilea peperomioides.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: