cronaca di una mostra di giardinaggio: Murabilia

5 settembre 2011 § 6 commenti

Si è appena conclusa l’undicesima edizione
di una delle più grandi e storiche mostre di giardinaggio del panorama italiano.
Murabilia è il primo ed atteso appuntamento che inaugura la stagione vivaistica autunnale.

Quest’anno con la calma data dalle due giornate che le ho potuto dedicare, ne ho gustato appieno l’essenza condividendo e raccogliendo anche le sensazioni dei visitatori, degli espositori ed in parte degli organizzatori.

Indubbia la completezza dell’offerta botanica che copre ogni settore ed è capace di accontentare anche l’appassionato più esigente, forse da rivedere l’ampiezza espositiva troppo dispersiva. Per chi non è mai stato a Murabilia, la mostra vivaistica si svolge nell’affascinate e bellissima area compresa all’interno in quattro bastioni delle vetuste mura di Lucca.  Qualcuno rimpiange le prime edizioni in cui il tutto si svolgeva più agevolmente in due soli bastioni collegati dal camminamento arricchito anch’esso da stand.


Facile adocchiare una pianta appena arrivati pensando di rimandarne l’acquisto a prima di lasciare la mostra e non avere poi la forza ed il tempo necessari per affrontare centinaia di metri per tornare indietro a comperarla. Forse anche 250 espositori sono troppi, e troppi sono quelli con proposte non propriamente inerenti il settore specifico.

Grande piacere ho avuto nell’incontrare  a Murabilia tanti amici vivasti, per la prima volta sono approdati Clemence Chupin e Daniele Gammino del Giardino-Vivaio Ciancavaré  e Maurizio Casale di Phytotrend con le loro bellissime ed inusuali proposte, nello stesso bastione, sempre dalla Liguria,  il Vivaio Noaro.

Ogni volta mi riprometto di non cadere in tentazione ma è impossibile per una giardiniera golosa trattenersi a lungo.

Un gran bel vecchio secchio in zinco acquistato davvero a buon prezzo ha potuto comodamente ospitare Clematis Arabella, Tulbaghia violacea (consigliata dal vivaista francese dal quale l’ho acquistata come ottima compagna dell’insalata di  pomodori…) , Penstemon ‘Midnight’ ed una talea di Rosa muscosa Blanche Moureau alla quale sono molto affezionata in quanto mi è stata donata dalla cara amica di “mouse” Sara. Da lei sono stata gentilmente invitata al pic-nic, appuntamento di incontro annuale, della Compagnia del Giardinaggio

Tanti come sempre gli appuntamenti a corollario della mostra mercato, a non tutti ho potuto partecipare.

Appena arrivata, venerdì ho finalmente conosciuto Mimma Pallavicini  che con  Carlo Pagani ha presentato il libro scritto assieme e che non vedo l’ora di leggere : “Le stagioni del Maestro giardiniere: come coltivare orto e giardino”

Ottime le premesse per un libro che si prefigge di diventare un classico della letteratura sul verde, un manuale completo ma affatto noioso, ricco di pratici e tecnici suggerimenti conditi dalla saggezza popolare. Le due firme che lo hanno creato sono una coppia ben collaudata di Maestri del giardinaggio. Agevole anche il formato che lo rende ideale sia come piacevole compagno di lettura serale (da me la più amata) che per i lavori passo a passo in giardino.

Il giorno dopo è stata la volta del libro “Palazzo Madama. Il giardino del castello
L’amico Edoardo Santoro, già curatore del verde del Giardino Medievale del Borgo del Valentino, introdotto ed accompagnato da Mimma Pallavicini ci ha raccontato attraverso immagini e fotografie la nascita del giardino medievale di Palazzo Madama svelando storia, aneddoti e preparazione di un giardino che occupa ora l’area del fossato del famoso castello torinese. Il piacevolissimo libro, che ho letto tutto d’un fiato in una serata, è ricco di preziose informazioni per chiunque voglia provare a cimentarsi nella realizzazione di un piccolo giardino di piante officinali.

Domenica sera una piccola tromba d’aria ha concluso, forse prima dell’orario previsto, la tre giorni vivaistica, lasciando però un po’ di amarezza dettata anche dal negativo trend economico che sta attraversando tutto il nostro Paese e che coinvolge tanti settori commerciali. Come organizzatrice di mostre di giardinaggio tante considerazioni condivise in queste giornate mi fanno riflettere sulle metodologie organizzative, si dice che dai momenti di crisi spesso possano nascere ottime e nuove soluzioni…Ci si prova, ogni volta ci si rimette umilmente in gioco e si cerca di andare incontro alle esigenze di tutti!

Nel comunicato stampa finale di Murabilia leggo ora…” dell’ipotesi ventilata dal presidente dell’Opera delle mura Francesco Colucci, su richiesta degli stessi espositori, di riaccorpare la mostra-mercato su due baluardi e trasferire gli eventi culturali sugli spalti, oltre che all’Orto botanico che per tre giorni diventa un crocevia di persone, idee e competenze botaniche”.

partecipo al concorso blog mariclaire:
grazie  se con un clic (su JE VOTE ) al giorno vorrete votare aboutgarden!

Advertisements

Tag:

§ 6 risposte a cronaca di una mostra di giardinaggio: Murabilia

  • Loretta ha detto:

    Ciao Simonetta, quest’anno con mio dispiacere non sono riuscita a venire a Murabilia, grazie per questo minireportage.
    Per consolarmi mi dico che stando a casa ho risparmiato soldi e lavoro.
    Però l’occasione per incontrare amici vecchi e nuovi l’ho perduta.
    Spero nelle prossime fiere.

  • delia ha detto:

    Grazie Simonetta, ho letto con moltissimo piacere questo tuo post. Hai fatto un quadro molto dettagliato e preciso su questa bellissima manifestazione, a cui purtroppo non ho potuto partecipare, essendo lontana.
    Alcune le condivido pienamente, come quella dell’uso dei tre bastioni che da un lato accontenta il lato ingordo dei piccoli giardinieri come me, dall’altro però rende impossibile il poter cambiare idea e tornare indietro per un ulteriore acquisto, o comunque visitare agevolmente e con calma in una sola giornata, come ho fatto io.
    Resta per me una bellissima esperienza, che spero di poter ripetere in futuro, magari cercando di incontrare amici della Compagnia.

  • letrecivette ha detto:

    Le tue parole,le tue immagini così eleganti e semplici invitano ad andare una prossima volta.
    Buona settimana Monica

  • Sara ha detto:

    Io sono stata contenta degli incontri, quindi di averti finalmente conosciuta cara Simonetta e quindi il mitico gruppo della Cdg!
    Sotto il profilo dell’esposizione la mostra è stata davvero dispersiva e poi anche comperare una bottiglietta d’acqua era un’impresa. Ci tornerò? fino a quando avrò amici da incontrare!

  • Sara ha detto:

    Simonetta sei davvero bella!!!

  • Tiziana Sanna ha detto:

    Aspettavo con interesse il tuo punto di vista su questa mostra, al quale però nemmeno quest’anno sono riuscita a partecipare! Ah, gioie e dolori di vivere in un’isola, seppur bella!

    Ho sentito di tante problematiche sulla mostra, sviscerate in diversi blog e forum, soprattutto la sua trasformazione in una sorta di fiera campionaria di paese e la snaturalizzazione da manifestazione giardinicola.

    Ricordo con tanta nostalgia e piacere la giornata di settembre di due anni fa ( e se la ricorda bene anche Delia! ) quando ho incontrato tantissimi vivaisti che già avevo conosciuto a Milis, ma anche tantissimi nomi che conoscevo solo sul web.

    E’ stato davvero stiimolante per me conoscere tanti espositori vecchi e nuovi, incuriosita dal vivaista francese specializzato in clematis, o dal club di appassionati di orchidee spontanee, i miei amici non riuscivano a starmi dietro e temevano i miei incontri con i vari standisti.
    Magari non sono poi riuscita a visitare tutte le esposizioni, è effettivamente un pò dispersivo e faticoso, forse l’ideale è una due giorni con pernottamento per fare le cose con calma, ma il piacere di aver passato una giornata per me memorabile e che desideravo da tanto, mi ha fatto cancellare tutti i suoi difetti.
    Ne conservo ancora un bel ricordo, e anche tante piante, nonostante la faticaccia per farle poi arrivare a destinazione 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo cronaca di una mostra di giardinaggio: Murabilia su aboutgarden.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: