La Guirlande de Julie

3 novembre 2011 § 12 commenti

Fiori illustrati ad acquerello e decantati in versi, sono il tema di un singolare manoscritto del XVII secolo, raffinato dono ideato dall’innamoratissimo Duca Charles de Montausier per la bella Julie d’Angennes.

Per conquistare il cuore della sua amata Il Duca concepì la Guirlande de Julie, una raccolta di sessantadue componimenti poetici accompagnati da preziose illustrazioni botaniche.  I primi 16 madrigali sono da lui stesso composti per i restanti chiese aiuto alla dotta cerchia di amici di Julie.
Il testo fu scritto su pergamena da un celebre calligrafo dell’epoca, consta di ventinove fogli, contenenti ciascuno un fiore miniato, dipinto da Nicolas Robert, illustratore botanico allora molto in voga.
Il manoscritto fu rilegato in pelle marocchino rosso e ornato dall’intreccio delle iniziali  J e C, da uno dei più abili rilegatori francesi del tempo.

Un mattino del 1634, nel giorno di Sante-Julie, Charles fece recapitare al risveglio della sua amata, il manoscritto racchiuso in un sacchetto di seta.
La singolare opera divenne ben presto celebre ed apprezzata per bellezza, delicatezza ed eleganza anche a modello di galanteria.

un esempio del poema de La Guirlande de Julie
il madrigale “La Tulipe flamboyant“, composta dallo stesso duca di Montausier:





Annunci

Tag:

§ 12 risposte a La Guirlande de Julie

  • Laure MESTRE ha detto:

    Merci de nous faire découvrir cette si belle page de littérature, si joliment illustrée. Ce livre est vraiment très beau, la reliure presque autant que le contenu. Je suis aussi inscrite au concours de blogs Marie Claire Maison mais je vote tout de même pour toi! (mon blog est en lien sur mon site professionnel). A bientôt!
    Laure de A TOUS LES ÉTAGES

  • Ely ha detto:

    ma che bello… e che deliziose illustrazioni! vado a votare! baciii

  • lletrecivette ha detto:

    che emozione..sapere che almeno una volta esistevano uomini cosi’
    baci cara amica

  • ecco così mi piace iniziare la giornata: una nuova scoperta e pure piacevole. grazie Simonetta!

  • Rosemary... ha detto:

    So romantic! Who wouldn’t be enchanted by flowers & poetry?
    Very beautiful Simonetta ~
    I put in a vote for you too!
    Have a wonderful Sunday
    Hugs Rosemary…xx

  • Tiziana ha detto:

    eh, cara mia non ci sono più gli uomini di una volta!
    Che romanticheria, dovevamo vivere in un’altra epoca!
    Che dolce scoperta, chissà che meraviglia ammirare i suoi disegni e leggere le sue poesie d’amore……

  • carla ha detto:

    prova commento

  • carla ha detto:

    eccomi Simonetta…

    allora come ti ho detto su FB questo è un post meraviglioso!
    di galantuomi che al giorno d’oggi non esitsono più o perlomeno sono rarissimi 🙂

    ma uno nella mia vita c’è stato! e fu il mio caro nonno 🙂

    io e lui eravamo simili molto simili! e stavamo benissimo insieme…abbiamo condiviso un viaggio lontano dall’Italia, quando io avevo 18 anni e lui 75 anni…ho preso il primo aereo con lui e il ricordo di quella vacanza che mi ha regalato, me lo porterò sempre nel cuore 🙂

    mio nonno era un romanticone come me…curava i dettagli e le piccole cose invece della cose materiali e via dicendo…

    Il giorno del mio compleanno, alla mattina presto (quando lui si alzava) entrava nella mia stanza buia, ed entrava piano piano per non svegliarmi ma non vedendo nulla accendeva la luce 🙂 ed facevo finta di dormire 🙂 poi mi metteva sulla mensola della mia cameretta, un bigliettino di auguri con parole affettuose nei miei confronti e con una calligrafia poverino tutta storta (per quei tempi studiare era un lusso) con vicino 5.000 mila lire che non era tanto perchè invece mia nonna che era un’impiegata mi regalava 50.000 mila lire avendo la pensione più alta, mentre mio nonno fu un semplice muratore 🙂 e si scusava sempre che non mi poteva dare di più! ed io a dirgli di non preoccuparsi…che non era un problema!

    Per me contavano molto di più le sue parole e il suo fiore che metteva sempre vicino al biglietto…non un fiore comprato dal fiorista ma colto con le sue mani nel nostro giardino o un fiore preso nella campagna circostante 🙂
    beh ecco questo era il suo gesto più bello e più importante per me! non poteva farmi regalo migliore!

    non che non apprezzasi il regalo della nonna ma quel fiore accompagnato al biglietto con le sue parole scritte mi rendevano felice più di qualsiasi altra cosa 🙂 conservo ancora quei bigliettini 🙂

    L’ho amato molto e lo amerò sempre!

    P.S.: te lo dovevo dire…non ce la facevo a trattenere tutto ciò 🙂

    baci affettuosi Carla

  • delizieingiardino ha detto:

    Che regalo romantico! E quanta cura! Proprio come quei regali di Natale acquistati all’ultimo minuto!:-)
    A presto,
    Alfonsina

  • cath41 ha detto:

    Ah, il faut que je trouve ça…
    Merci beaucoup ! bonne journée

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo La Guirlande de Julie su aboutgarden.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: