Christmas wreath and Turin’s green tour

4 dicembre 2012 § 27 commenti

Un sogno durato un fine settimana…
Scelta assieme ad altri blogger per raccontarvi le nostre emozioni nel vivere tutta la magia che avvolge Torino nel periodo natalizio, la mia vocazione al verde ha focalizzato l’attenzione sui bei parchi cittadini spesso racchiusi da importanti ed eleganti cancellate e dalle belle decorazioni floreali proposte dai professionisti del settore.

giardini e cancellateMarco Segantin
Tra le tappe pomeridiane del sabato, dopo il pranzo di tradizione piemontese presso il ristorante Arcadia nella centralissima galleria Subalpina, a pochi passi di distanza ci attendeva nel suo atelier il floral designer Marco Segantin che ha raccontato come preparare la classica corona per le feste di Natale. Ho registrato un breve video che ne illustra alcune fasi (è il secondo che faccio e devo decisamente prenderci la mano…).

corona natalizia

Per questa composizione Marco Segantin ha utilizzato:

Base di paglia a forma di cerchio
Rami freschi di Pino nobilis, (molto profumato, secca ma non perde gli aghi e invecchiando diventa più grigio)
Albicocche disidratate
Cannella in stecche
piccole pigne
Fettine di arance disidratate
Fettine di mele disidratate
piccole perle
Noci
Spoletta di fil di ferro color verde

Ha poi preparato il materiale da fissare alla corona assieme ai rami di Pino nobilis, formando su ogni elemento una specie di gambo in fil di ferro. Si procedere fissandoli saldamente alla base di paglia fino al completamento del cerchio.
La corona così preparata si conserverà per tutto il periodo delle feste. Essendo la maggior parte dei materiali di origine alimentare, si presta ad essere utilizzata come originale centrotavola commestibile da condividere con gli ospiti a fine pasto.

Atelier Marco Segantindecorazioni Marco Segantin

cucine Palazzo Reale Torino

A seguire la graditissima visita delle affascinanti Cucine di Palazzo Reale e degli appartamenti di Madama Felicita, non sempre aperti al pubblico, raggiunti attraversando un cortile che si affaccia sul giardino che ho scoperto essere stato disegnato a fine ‘600 e dopo quello di Racconigi per volere del principe Emanuele Filiberto di Carignano, da André Le Nôtre, architetto francese artefice di molti parchi reali in Francia e in Piemonte considerato il principale esponente dell’architettura dei giardini nel XVII secolo.
Attualmente in via di ristrutturazione, ne ho fotografato la cancellata esterna e non mancherò di visitarlo in tutto il suo splendore appena sarà possibile.ingresso e cancellata Palazzo Reale Torino

Le sorprese “verdi” non sono finite, la sera un prezioso cadeau firmato Atelier Segantin attendeva nella nostra camera a profumare l’ambiente e a sottolineare il primo giorno dell’avvento. Uno dei tanti premurosi pensieri dell’attento staff di Natale a Torino che ci ha guidati ed accolti durante queste due giornate.

Giardino Hotel Victoria

Domenica mattina nel centralissimo ed elegante Hotel Victoria  di stampo molto british nel quale alloggiavo, la deliziosa colazione ci è stata servita in un locale che si affaccia sul giardino interno che immagino a primavera e in estate sia un’oasi di ancor maggiore charme. Salottini in ghisa e una non scontata scelta di piante tra le quali spiccavano arbusti di Hydrangee quercifoglia, Malus Evereste, Nandina domestica, Acer japonicus ed Helleborus.

Il viaggio perfettamente organizzato da Antonella Bentivoglio d’Afflitto per il Comune di Torino ha dato modo di confrontare le esperienze dei bloggers provenienti dai diversi settori. Un abbraccio a tutti i compagni di avventura, alle nuove amiche AriannaLinda e Laura, alle vecchie conoscenze sempre più presenti nelle mie giornate Gianlidia e Sarah e ai rinnovati incontri con Sandra e Cristiana.

Suggestion de voyage:

Marco Segantin- Galleria Subalpina, 9 – 10123 Torino – 011 19716294
Cucine di Palazzo Reale – Piazzetta Reale, 1 – 10122 Torino- 011 436 1455
Ristorante Arcadia – Galleria subalpina, 16 – 10123 – Torino – 011.5613898
Hotel Victoria – Via Nino Costa, 4 – 10123 Torino – 011 5611909

E’ forse consigliabile visitare Torino arrivando con il treno. La stazione è centralissima rispetto alle vie del centro che sono quindi facilemnte raggiungibili a piedi, tuttavia per chi lo desidera si può acquistare uno speciale biglietto SHOPPING con validità 4 ore al prezzo agevolato di 3,00 Euro che permette di usufruire di tutti i mezzi pubblici.

Nelle belle giornate è possibile usufruire inoltre del servizio TO-BIKE  una nuova formula di sharing per il bike in città per gli appassionati di questo pratico mezzo di trasporto.

banner fiocchi-verdi-1 copia

Con questo post patecipo alla bella iniziativa che condivido con altre creative di cui vi invito a visitare i blog!

cream life
creamaricrea
delizie in giardino
Elicrea shabby &co
la buca delle fate
la gallinella bianca 
lagatta sul tetto
maison charmante
shabby soul
sweetness to create

aderisco inoltre al Natale in soffitta dove ritrovo con piacere le compagne dello scorso anno! vi inviato ad andare a trovarle…

Annunci

Tag:, , ,

§ 27 risposte a Christmas wreath and Turin’s green tour

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Christmas wreath and Turin’s green tour su aboutgarden.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: