Asparagina

13 giugno 2014 § 2 commenti

Passa quasi inosservata, Asparagus densiflorus ‘Sprengeri 
quando modesta si mescola ad ogni tipo di arredo ma sa diventare grande protagonista se si accostano diversi esemplari per disegnare un morbido boschetto a pavimento.

Asparagus densiflorus 'Sprengeri

Asparagus densiflorus ‘Sprengeri 

Versatile si sposa sia alla delicatezza dei colori e delle forme dello stile Shabby chic, quanto al più moderno e geometrico degli ambienti dove anzi il suo aspetto soffice e ricadente dovuto alle sottili e flessuose ramificazioni, ne addolcisce i tratti e crea piacevoli contrasti. L’asparagina, tanto in voga negli anni passati, introdotta dal Sudafrica per la coltivazione a scopo ornamentale nel 1888, è ora una pianta quasi introvabile dai vivaisti più attenti alle mode eppure la sua presenza dona naturalità agli ambienti domestici e la sua provenienza dai paesi caldi la rendono adatta a vivere negli appartamenti. Della famiglia delle Liliacee e dello stesso genere di Asparagus officinalis, il più illustre asparago che produce i ghiotti turioni commestibili, l’asparagina è una pianta che ama terreni umidi, in casa riservategli un luogo luminoso al riparo dei raggi solari lontano da fonti di calore e da correnti di aria. Ricordate di annaffiarla spesso nei mesi più caldi e in inverno con i termosifoni accesi. Il vaso che la accoglie deve essere preparato con uno strato drenante di argilla espansa o ghiaietta e riempito con un buon composto di terriccio universale con aggiunta di poca sabbia.

Asparagina è una specie dioca che presenta quindi infiorescenze maschili e femminili su piante differenti, se trova le giuste condizioni climatiche produce fiorellini bianchi che maturano in piccole bacche rosse che custodiscono ciascuna un unico grande seme nero. Difficile fare germinare la semenza, seguendo scrupolose tecniche colturali impiega circa 18 mesi, per propagare la pianta è quindi consigliabile dividerne i rizomi a primavera. Le radici filamentose sono dotate di sacche che hanno funzione di riserva idrica e al momento del trapianto primaverile se in eccesso, possono essere asportate. Per mantenere la pianta in buona salute ricordasi di somministrare un fertilizzante liquido ogni due settimane in primavera e una volta al mese in autunno e inverno, ed eventualmente di tagliare tempestivamente le fronde appassite.

Asparagus densiflorus 'Meyersii'

Asparagus densiflorus ‘Meyersii’

Diverse varietà fanno parte della famiglia degli asparagus, tra queste si distingue anche Asparagus densiflorus ‘Meyersii’ conosciuto anche con i nomi vernacolari di “coda di gatto” o “coda di volpe”. Cresce ad un’altezza di 60 centimetri e presenta spessi e piumosi fusti leggermente incurvati, dalla caratteristica forma di una coda, che donano alla pianta un aspetto molto ornamentale. Ama vivere in luoghi umidi e ombrosi e come i suoi stretti parenti, nelle zone con temperature che non scendono al di sotto dei 5°, può essere coltivato anche all’esterno.

tratto da un mio articolo pubblicato su  Vivere Country giugno 2013

Vivere Country di luglio è già in edicola, vi racconto di soleirolia, di agapanti, di peschi e belle ombrellifere e tanto altro ancora

 

Advertisements

Tag:,

§ 2 risposte a Asparagina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Asparagina su aboutgarden.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: