Ceropegia woodii, collana di cuori

7 gennaio 2015 § 3 commenti

Ama la luce, ma non il sole diretto,
un po’ di umidità, ma rifugge i ristagni idrici, Ceropegia woodii se trova le giuste condizioni vegetative prospera felice producendo lunghi e sottili fusti ricadenti imperlati da cuorifomi e carnosette foglioline che si susseguono a intervalli irregolari.

***

It loves the light, but not direct from the sun, a bit of moisture, but not stagnant water, when Ceropegia woodii finds the right vegetative conditions it happily prospers producing long thin falling stems beaded by heart shaped and fleshy leaves that follow one another at irregular intervals.

Ceropegia  ph S. C. copia

Per questa peculiarità la pianta è anche romanticamente chiamata collana di cuori, è adatta a essere coltivata in vasi sospesi o posti su mensole per dar modo ai sui rami di crescere liberi raggiungendo spesso oltre il metro di lunghezza. Ci sono piante che si fanno notare per la forte personalità C. woodii seppur di esile aspetto, con grazia impreziosisce e arreda con verdi cuoricini mensole e pareti. E’ una pianta attraente non tanto per la fioritura ma per la forma e per il colore delle belle foglioline che presentano la pagina superiore marezzata grigio argentea e quella inferiore tendente al violetto. I piccoli fiorellini imbutiformi sono presenti a partire da primavera fino a quasi tutta l’estate, Linneo aveva dato il nome alla pianta paragonando l’aspetto delle infiorescenze a una piccola fontana di cera: il nome Ceropegia deriva infatti dall’unione delle due parole greche ‘keros’ che significa cera e ‘pege’ fontana.

***

Because of this peculiarity the plant is also romantically called necklace of hearts, it is suitable to be grown in pots to be hanged or placed on high shelves to give way to the branches to grow free, they often reach over a meter in length. There are plants that are noted for their strong personality C. woodii although its slender appearance, gracefully embellishes and decorates with green hearts shelves and walls. It is an attractive plant not only for its flowering but for the shape and color of its beautiful leaves that have silvery gray marbled top page and purplish bottom one. The small funnel-shaped flowers are present from spring until almost the end of summer, Linnaeus gave the name to the plant by comparing the appearance of inflorescences to a small fountain of wax: Ceropegia the name derives from the union of two Greek words ‘keros’ meaning wax and ‘pege’ fountain.

Ceropegia casa ph. S.C copia

Appartenente alla famiglia delle Asclepiadaceae, è una succulenta il cui genere comprende circa 200 specie originarie dell’Africa, isole asiatiche e Canarie, necessita quindi delle stesse situazioni climatiche dei luoghi di origine ed è perciò adatta a essere coltivata in appartamento dove ritrova temperture che non scendono al di sotto dei 10° – 15° e richiede un luogo luminoso per vivere a lungo contenta.

***

Belonging to the Asclepiadacae family it is a succulent whose genus comprises about 200 species original from Africa, Asia and the Canary islands, therefore it requires the same climatic conditions of the places of origin and is therefore suitable to be grown indoor where it finds temperatures not below 10 ° – 15 ° and requires a bright place to live long and happy.

riproduzione ph. S.C copia

brevi note colturali

C. woodii non necessita di un vaso di grandi dimensioni, ma occorre che esso sia provvisto di fori di drenaggio, il ristagno idrico è nemico infatti delle sue radici per questo va bagnata una volta la settimana con immersione del vaso in altro contenitore pieno d’acqua fino a quando la terra risulti inzuppata. Lasciata scolare l’acqua in eccesso possiamo riporre la pianta con il suo vaso in un più grazioso cachepot. Attendere che il terreno sia secco tra un’innaffiatura e l’altra. In estate forniamole aiuto con un po’ di concime a base di magnesio e fosforo. In epoca di riposo vegetativo invece, tra l’autunno e la primavera, occorre usare l’acqua con più parsimonia e sospendere le concimazioni. E’ facile moltiplicarla, tanto da talea prelevando porzioni di circa 20 centimetri da interrare in una miscela specifica per cactus o costituita da 1 parte di torba, 1 parte di terriccio e 2 parti di sabbia o perlite, quanto dai bulbilli che si formano alla base dei fiori alla fine del loro ciclo vegetativo. Il piccolo bulbo dovrà essere posto sul terreno interrandolo appena, separato da esso da un sottile strato di ghiaietta per mantenerlo asciutto, potrà essere staccato dalla pianta madre al momento dell’impianto o lasciato legato ad essa fino a quando radicherà. Vaporizzare con acqua per mantenere sempre umido il terriccio fino alla comparsa delle prime radici e dei nuovi germogli.

***

short plant care:

C. woodii does not need a large pot, but it must have drainage holes, water stagnation is indeed the enemy of its roots therefore the plant needs to be bathed once a week by diving its pot in another container full of water until the soil appears soaked. Let the water in excess drain and then place the plant with its pot in a more graceful cachepot. Wait until the soil is dry before watering again. In summer let’s help it by providing a bit of fertilizer based on magnesium and phosphorus. In time of dormancy instead, between autumn and spring, it is necessary to use water more sparingly and stop fertilizing. It’s easy to multiply it, both from cuttings withdrawing portions of about 20 centimeters to be interred in a specific mixture for cactus (consisting of 1 part of peat, 1 part of loam and 2 parts of sand or perlite), and from bulbils that form at the base of the flowers at the end of their growth cycle. The small bulb must be placed on the soil slightly interred, surrounded by a thin layer of gravel to keep it dry, it will be ready to be detached from the mother plant at the time of the installation or left tied to it until it will make roots. Spray with water to keep the soil moist until the appearance of the first roots and new shoots.

foto e testo by me da Vivere Country maggio 2013

***

Annunci

Tag:, , ,

§ 3 risposte a Ceropegia woodii, collana di cuori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Ceropegia woodii, collana di cuori su aboutgarden.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: