erba miseria

9 gennaio 2015 § 2 commenti

Forti e indistruttibili le ‘erbe miseria’,
come comunemente vengono chiamate forse a sottolineare le misere cure di cui necessitano, sono erbacee perenni appartenenti alla famiglia delle Commelinaceae, furono importate in Europa nell’800 dalle calde latitudini del continente americano, e in Italia riscossero successo solo dalla seconda metà degli anni cinquanta, quando trovarono posto negli appartamenti e nei giardini dove le temperature non scendono mai sotto ai 10 -15 °C.

***

Strong and indestructible the ‘misery herbs’, as commonly called perhaps to emphasize the poor care they need, are perennial herbaceous belonging to the family of Commelinaceae. They were imported in Europe in ‘ 800 from the warm latitudes of the American continent, and in Italy these plants met success only in the second half of the fifties, when they found placement in apartments and gardens where temperatures never drop below 10 -15 ° C.

tradescantia

Anche le piante spesso seguono l’andamento del mercato e forse Tradescantia è ancora scarsamente considerata, meritevole invece di essere apprezzata per le doti di grande adattabilità agli interni domestici o agli uffici e per le esigue esigenze colturali.

***

Plants often follow the market trend too and perhaps Tradescantia is still poorly considered, it’d deserve instead to be appreciated for its qualities of great adaptability to domestic interiors or to offices and for the limited demands on itsmaintenance.

stampino su vaso

idea per decorare un vaso

Si mescola con disinvoltura ed eleganza agli elementi d’arredo, sono circa 70 le specie tra le quali scegliere le più indicate allo stile della casa, giocate con i colori osando un contrasto o utilizzando il tono su tono. Di forma più compatta come Tradescantia repens che si può potare in forma sferica o come la Tradescantia a fogliame scuro, inaspettatamente chiamata Tradescantia pallida, una tra le più resistenti alle temperature esterne, risalta in tutta la sua bellezza su marmi o arredi chiari o si fa più discreta se accostata ad un mobile in noce. Scegliete invece la morbida cascata di foglie più piccole e variegate di Tradescantia fluminensis ‘Variegata’ per creare un’atmosfera più romantica.

***

It merges with ease and elegance to furniture, there are about 70 species among which to choose the most appropriate to the style of your home, play with colors daring a contrast or choose the tone on tone. It may have a more compact form as Tradescantia repens that you can prune in spherical form or like Tradescantia in dark foliage, unexpectedly called Tradescantia pallida (pale), one of the most resistant to outdoor temperatures, stands out in all its beauty on marble or light décor or it gets more discreet when placed near to a cabinet in walnut wood. Choose instead the soft cascade of smaller and variegated leaves of Tradescantia fluminensis ‘Variegata’ to create a more romantic atmosphere.

brevi note colturali

Tradescantia ricerca posizioni molto luminose lontane dalla luce diretta del sole che rischia di bruciarla e non supporta i luoghi bui, dove allunga i suoi steli e le foglie tendono a perdere la variegatura o il colore. Innaffiate due volte a settimana in estate e ogni 10 giorni in inverno lasciando asciugare la superficie del pane di terra tra un’irrigazione e l’altra. Se trascurate di bagnarla, non succede nulla, è una pianta adatta anche al giardiniere più distratto o di chi ha poca dimestichezza con le piante! In primavera e in estate, all’apice dei fusti, sbocciano fiori formati da soli tre petali triangolari di dimensione e colore che variano a seconda della specie, e possono essere bianchi, rosa, viola o blu intenso. Durante il periodo vegetativo primaverile, gradisce un fertlizzante liquido specifico per piante verdi ogni 15 giorni circa

***

short cultivation notes.

Tradescantia seeks very bright locations away from direct sunlight that is likely to burn it and does not bear dark places where its stems get long and its leaves tend to lose their variegation or color. Water it twice a week in summer and every 10 days in winter, letting the soil surface to dry between waterings. If you neglect to get it wet, nothing happens, it is a plant suitable also to the most forgetful gardener or to those who are unfamiliar with the plants! In spring and summer, at the top of the stems bloom flowers formed by just three triangular petals that vary in size and color depending on the species and can be white, pink, purple or dark blue. During the growing season in spring, every 15 days, it likes a fertilizing liquid specific for green plants.

Annunci

Tag:, ,

§ 2 risposte a erba miseria

  • Daniela ha detto:

    La amo così tanto, ma fatico a trovarla, mi ricorda di quando ero bambina, in casa mia non mancava mai perché la mia mamma, che non ha mai avuto un buon pollice verde, era la sola pianta che riuscisse a crescere ed anche ben rigogliosa !
    Ancora non ci siamo atti gli auguri per il nuovo anno Simo, spero di non essere in ritardo 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo erba miseria su aboutgarden.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: