Come, quando e perché pacciamare

10 febbraio 2015 § Lascia un commento

Basta osservare quello che avviene in natura,
in quei luoghi dove non arriva la mano dell’uomo e si accumula autonomamente materia organica come accade nei boschi o in certi angoli del giardino dove foglie, ramaglie e altri frammenti piano piano, aiutati dal tempo e sotto l’azione degli agenti atmosferici, si trasformano in meraviglioso humus ricco di vita. Avete mai sollevato quella spessa coltre vegetale? Sotto, la terra è soffice e profumata, è fertile e ricca di elementi nutritivi, non vi crescono erbe infestanti, in estate è sempre umida e in inverno è protetta dal gelo. Oppure vi siete mai chiesti perché possano crescere così sane e rigogliose alcune piante le cui radici si fanno strada tra sassi e pietrisco? E’ proprio lo strato di minerali che contribuisce a trattenere il giusto grado di umidità del terreno e a proteggere gli organi sotterranei da sbalzi termici.

***

Just look at what happens in nature, in those places where man’s hand does not reach and organic material autonomously accumulates, like in the woods or in some corners of the garden where leaves, twigs and other debris slowly, aided by time and under the action of the weather, turn into wonderfully full of life humus. Have you ever raised the thick plant blanket? Below it, the soil is soft and fragrant, it is fertile and rich in nutrients, there are no growing weeds, in the summer it is always wet and in winter it is protected from frost. Or have you ever wondered why so some plants whose roots work their way through rocks and rubble can nevertheless grow healthy and lush? It’ s indeed the layer of minerals that helps retain the right level of soil moisture and protect the roots from temperature changes.

pacciamatura sassi del Carsopietre del Carso

Pacciame e pacciamatura
Per ottenere il medesimo risultato occorre riprodurre le stesse condizioni, quindi sarà necessario preparare una copertura di pacciame, parola che come riportato dal vocabolario etimologico italiano, deriva da pacciume, forma modificata di pattume, cioè un miscuglio di cose fracide anche se la parola poi viene estesa anche a materiali inerti. Nel glossario dell’orto e del giardino il termine pacciamatura, operazione derivante dall’atto di disporre il pacciame, indica una pratica agricola di uso domestico da sempre praticata della quale negli ultimi tempi, con la rivalutazione delle tecniche naturali di coltivazione, si è compresa maggiormente la grande utilità.

***

In order to achieve the same result we must reproduce the same conditions, so we’ll need to prepare a covering of ‘pacciame’ mulch, word that, as reported by the italian etymological vocabulary, comes from ‘pacciume’, modified form of ‘pattume’ garbage, that is a mixture of rotten things although the word was then extended to inert materials. In the glossary of the garden and vegetable garden the term mulching, which is an operation resulting from the act of placing the mulch, indicates an household agricultural practice always practiced whose usefulness, in recent times, with the re-assessment of the natural techniques of cultivation, reached a higher grade of comprehension.

pacciamatura scaglie di ardesiascaglie di ardesia

Quando pacciamare
Nelle pratiche di agricoltura naturale la pacciamatura si effettua successivamente alla preparazione del terreno che viene lavorato superficialmente con bioforca o tramite tradizionale vanga e diserbato manualmente, eliminando tutte le radici delle piante infestanti man mano che affiorano. Si procede poi a innaffiare e a disporre la copertura con materiale di diversa natura. L’operazione è applicabile per l’orto quanto per il giardino.

***

When to mulch
In natural agriculture practices mulching follows the preparation of the soil which is processed superficially with bio fork or through traditional spade and weeded by hand, by removing all the roots of weeds as they emerge. Proceed then to water and place a cover with material of different nature. The operation is optimal both for garden and vegetable garden.

pacciamatura segatura legnoscaglie e trucioli di legno

Come pacciamare
Distribuire uno spesso strato di almeno dieci centimetri di materiale sulla zona da coprire lasciando un po’ di spazio intorno allo stelo o al tronco delle piante per evitarne il degrado. Nel caso si utilizzi una pacciamatura vegetale suscettibile di riduzione di volume è necessario integrare con nuovo materiale almeno ogni sei mesi. Nel caso si dovesse intervenire per mettere a dimora una nuova piantina occorrerà rimuovere localmente la pacciamatura per realizzare la buca direttamente nel terreno  ricollocandola in seguito attorno alla pianta.

***

How to mulch
Spread a thick layer of at least ten inches of material on the area to cover leaving a space around the stem or trunk of the plants to avoid its degradation. If you use a mulching plant susceptible to volume reduction it is necessary to integrate it with new material at least every six months. In case you want to plant a new seedling, you’ll need to remove the mulch locally in order to dig the hole directly into the soil and re-place it later.

da articolo per Casa in Fiore gennaio 2015

nel prossimo post vi racconterò quali tipi di pacciamatura è possibile utilizzare.

Advertisements

Tag:,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Come, quando e perché pacciamare su aboutgarden.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: