Come potare Hydrangea macrophylla

14 marzo 2015 § 4 commenti

“Mai tanto scempio viene fatto con una potatura sbagliata,
come sulle ortensie macrophylla, la più coltivata e conosciuta nei giardini. Cespugli meravigliosamente solo verdi, senza nemmeno un fiore, si vedono troppo spesso nei giardini privati, pubblici o condominiali. Ecco, là la potatura è stata fatta in un modo sbagliato, della serie potiamo tanto, tagliamo tutto, tanto è uguale.

***

“Never so much damage is done as with a wrong pruning, like on the hydrangea macrophylla, the most cultivated and known plant in the gardens. Wonderfully green bushes only, with not even a flower, we see too often in private, public or condominium gardens. Well, over there the pruning was done in a wrong way, of the series:  we prune a lot, we cut all, it is the same afteral.

petali di hydrangea

Non si fa così; questa ortensia infatti fiorisce sui rami dell’anno prima, che vanno individuati e lasciati intonsi. Perciò, per ottenere una bella, abbondante sana fioritura bisogna procedere con cognizione di causa.

***

That is not the way to go, as a matter of fact this hydrangea blooms on the branches of the year before, that must be identified and left untouched. Therefore, to get a nice, healthy and abundant flowering it is necessary to proceed on an informed basis.

Hydrangea-being-pruned-450-pixels-for-web1source 

L’ortensia è un po’ frettolosa e tende a gemmare se stimolata con la potatura, per cui meglio aspettare quando le temperature si sono assestate e le gelate scongiurate, altrimenti le nuove gemme verrebbero danneggiate. Si procede tagliando i fiori ormai seccati sopra la prima o la seconda coppia di gemme con un taglio diritto. Si devono eliminare tutti i rami vecchi e legnosi, quelli stenterelli e sottili e quelli secchi, tagliandoli alla loro base. Ci sono dei rami che si diramano, ad una certa altezza, in tre parti: tagliate quella centrale, la più vecchia, favorendo così la crescita dei due rami laterali. Nella potatura cercate sempre di dare una forma armonica al cespuglio, tagliando i rami lunghi che spuntano qua e là; i rami troppo fitti o quelli che si incrociano vanno tagliati, per cercare di arieggiare anche l’interno del cespuglio, dando luce ai nuovi getti che nasceranno alla base. Eccoci al punto cruciale: le gemme apicali, che sono quelle che trovate in cima ai rami. Non vanno mai tagliate se volete i fiori, perché per un anno la pianta si è dedicata a formare questa gemma florale. Più sono, più fiori avrete…! Più ne tagliate, più avrete ortensie grandi, meno lo fate, tanti fiori ma più piccoli, a voi la scelta. Se la vostra ortensia è cresciuta a dismisura e volete rimodellarla dovrete intervenire un po’ drasticamente, abbassando i rami in modo armonico e…aspettare un anno per vederla rifiorire.

***

The hydrangea is a bit hasty and tends to sprout if stimulated by pruning, therefore it is better to wait when the temperatures have settled in and frosts are averted, otherwise the new gems would get damaged. Proceed by cutting the dried flowers above the first or the second pair of buds with a straight cut. You must get rid of all the old and woody branches, as well as the thin and dry ones, cutting them to their base. There are branches that diffuse, at a certain height, in three parts: cut the central one, the oldest, thus promoting the growth of the two side branches. In pruning always try to give a harmonic shape to the bush, cutting the long branches that sprout here and there; the too thick branches or those that intersect must be cut in order to try to ventilate the interior of the bush, giving birth to new spurts that will grow at the base. Here we are at the crucial point: the apical buds, which are the ones that you find at the top of the branches. They must never be cut if you want the flowers, because for one year the plant has dedicated itself to form these floral gems. The more there are, the more flowers you will get …! The more you’ll cut, the more you will have large hydrangeas, while if you cut less you’ll get more but smaller flowers, the choice is yours. If your hydrangea has soared and you want to reshape it you’ll have to intervene a little drastically lowering the branches in a harmonious way and … wait for one year to see it flourish.

hydrangea in pot di zinco

L’Hydrangea quercifolia invece va potata dopo la fioritura, in modo da dare ai rami che fioriranno l’anno dopo di svilupparsi energicamente.”

***

The Hydrangea quercifolia instead should be pruned after flowering, so as to give the branches that will bloom the following year time to grow vigorously. “

Consigli scritti per Aboutgarden da Dede Mussato, progettista botanico e giardiniere

Annunci

Tag:,

§ 4 risposte a Come potare Hydrangea macrophylla

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Come potare Hydrangea macrophylla su aboutgarden.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: