Natale al VERDE 2014

28 novembre 2014 § 11 commenti

La creatività sarà nuovamente di scena,
in linea con il periodo che stiamo vivendo, come lo scorso anno, tanti blogger hanno aderito ad un progetto davvero al passo con i tempi per proporre inedite e originali idee per vivere con spirito green e molto low cost la festa più attesa dell’anno! 

Suggestioni e consigli per vestire a festa o per creare un regalo hand made,  vi accompagneranno ogni settimana per i prossimi 4 martedì.

natalealverde

 

Non perdete il primo appuntamento settimanale che partirà martedì 2 dicembre, vi aspetto assieme a l’Orto di Michelle e  Giato Salò, e poi Dana e Marta MaraElena e Anna … e circa 30 altri blogger, quest’anno saranno con noi e salutiamo anche Nik e Jampy e sono certa che molti nuovi amici si uniranno per partecipare assieme a:

Natale al  VERDE 2014!

GiardinaggioWeb

e come lo scorso anno saremo presenti sul portale di Giardinaggio web, partner dell’evento

e qui la cartella di pinterest dove  ritrovare tutti i progetti partecipanti

 

Annunci

fingerless garden gloves for Natale al VERDE

24 dicembre 2013 § 36 commenti

Nessun NATALE al  verde senza almeno un paio di guanti!Fingerless

Ovviamente verdi e senza dita per risparmiare filato e per essere alla moda, oltre a essere veloci da realizzare i fingerless gloves   permettono di lavorare più agevolmente in giardino e anche al computer,  l’ideale  per dita agili e mani al caldo!

gloves

Realizzati con i quattro ferri e rifiniti a uncinetto, per chi avesse piacere posso inoltrare le istruzioni!

fingerless gloves

in questo breve video vi racconto come realizzarli, buon lavoro!

Questo post partecipa all’iniziativa promossa da Aboutgarden, L’ortodimichelle e GiatoSalò

Natale al  VERDE!

natalealverde-1

In linea con il periodo che stiamo vivendo, la creatività è di scena con le inedite e originali proposte di tanti blogger per un progetto davvero al passo con i tempi!

partecipano con me:

Architettarte * Ali di polvere*Art and craft*A Thai Pianist*Centopercentomamma*Comida De Mama*Con le ballerine verdi*Dana garden design*Filitrameecolori*Fior dèco*Giato Salò*Home Shabby Home*Il Castello di Zucchero*L’ortodiMichelle*Lavanda e Rosmarino*Le passioni di Antonella*Letto e mangiato*Non solo stoffa*Orti in progress*Pane amore e creatività*Passeggiando in giardino*Passionedeco*Piccolecose*Profumo di lavanda*Quattro toni di verde*Save the date*Salt & Pepper to Taste*Sento i pollici che prudono*Ultimissime dal forno*Un giardino in diretta*Viaggiare come mangiare

Potete sfogliare e pinnare tutte le immagini dell’iniziativa

nella board dedicata al Natale al VERDE in Pinterest 

seed earrings for Natale al VERDE

17 dicembre 2013 § 48 commenti

Le piante offrono spunti creativi
per diverse realizzazioni. Non solo ornamento in giardino, ingredienti della cucina, fibre da indossare o decorazioni floreali, possono talvolta divenire insoliti gioielli.

earrings

Semi duri e coriacei che sembrano pastiglie di cioccolata prodotti dai singolari bacelli del glicine sono l’ingrediente principale per la realizzazione di orecchini da indossare per le prossime festività per un look very natural chic!

attrezzi
Magnifica pianta il glicine, i suoi frutti germinano abbastanza facilmente, non altrettanto facile è la fioritura delle piante nate da seme che in genere si fa attendere dai 5 ai 7 anni, mentre aspettiamo di godere del suo incanto,  utilizziamo i semi per creare gioielli, orecchini, bracciali,  usati da soli o intervallati da perle di vetro o altro materiale naturale come bacche o altri semi.

 Minitrapano di precisione, pinze e qualche anellino di metallo è tutto ciò che occorre.

earrings yes

e naturalmente tanto amore!

love

Questo post partecipa all’iniziativa promossa da Aboutgarden, L’ortodimichelle e GiatoSalò

Natale al  VERDE!

natalealverde-1

In linea con il periodo che stiamo vivendo, la creatività è di scena con le inedite e originali proposte di tanti blogger per un progetto davvero al passo con i tempi!

partecipano con me:

Architettarte * Ali di polvere*Art and craft*A Thai Pianist*Centopercentomamma*Comida De Mama*Con le ballerine verdi*Dana garden design*Filitrameecolori*Fior dèco*Giato Salò*Home Shabby Home*Il Castello di Zucchero*L’ortodiMichelle*Lavanda e Rosmarino*Le passioni di Antonella*Letto e mangiato*Non solo stoffa*Orti in progress*Pane amore e creatività*Passeggiando in giardino*Passionedeco*Piccolecose*Profumo di lavanda*Quattro toni di verde*Save the date*Salt & Pepper to Taste*Sento i pollici che prudono*Ultimissime dal forno*Un giardino in diretta*Viaggiare come mangiare

Potete sfogliare e pinnare tutte le immagini dell’iniziativa
nella board dedicata al Natale al VERDE in Pinterest 

 

gift Kit for garden lovers – Natale al VERDE

10 dicembre 2013 § 41 commenti

Per l’appassionato giardiniere
un piccolo Kit composto da un vaso vintage, cesoie, qualche bustina per i semi e il timbro per personalizzarle.

gift green

Le bustine sono realizzate con un foglio di carta prelevato dal taccuino degli appunti che ogni zelante giardiniere dovrebbe portare sempre con se, per annotare informazioni o schizzare bozzetti, fogli a righe a quadretti, io amo quelli lisci, più indicati per il disegno.

qualche piega e sono pronte!

stamps

Per rendere ancora più unico il regalo, un timbro per inserire i necessari dati della semenza, disponibile in due differenti disegni, è creato da ABOUTGARDEN e realizzato da Il Castello di Zucchero. Lo potete trovare qui.

circle stamps

make a stamps star

Il verde è la nota di colore che le caratterizza con piccoli pois ottenuti utilizzando come timbri la gommina di una matita o le stelline realizzate incidendo un pezzo di gomma sintetica.

stamps stars

Un nastro in cotone verde, un  fiocco e il regalo è pronto per il Natale più al VERDE che ci sia!

Vi racconto come realizzare le bustine in questo breve video di QVC Italia.

Questo post partecipa all’iniziativa promossa da Aboutgarden, L’ortodimichelle e GiatoSalò

Natale al  VERDE!

natalealverde-1

In linea con il periodo che stiamo vivendo, la creatività è di scena con le inedite e originali proposte di tanti blogger per un progetto davvero al passo con i tempi!

partecipano con me:

Ali di polvere – Art and craft – Architettarte –  A Thai Pianist –  Centopercentomamma  – Comida De Mama –  Con le ballerine verdi – Dana garden designFilitrameecoloriFior dècoGiato SalòHome Shabby HomeIl Castello di Zucchero – L’ortodiMichelleLavanda e RosmarinoLe passioni di AntonellaLetto & MangiatoNon solo stoffaOrti in progressPane amore e creativitàPasseggiando in giardinoPassionedecoPiccolecose – – Profumo di lavandaQuattro toni di verdeSave the dateSalt & Pepper to TasteSento i pollici che prudonoUltimissime dal fornoUn giardino in direttaViaggiare come mangiare

 Trovi tutte le immagini dell’iniziativa nella board di Pinterest dedicata a Natale al VERDE.

presepe in vaso… per Natale al VERDE

3 dicembre 2013 § 70 commenti

Verde è il colore del muschio
che diventa prato per un insolito presepe in vaso.

***

Green is the color of  the moss which becomes the lawn for an unusual Christmas crib in a vase.

Presepe in vaso Natale al VERDE

Ho scelto solo pecorelle (o pecorine come qualcuno in Toscana le chiama) e Gesù bambino per un’interpretazione minimale della tradizione, le mie statuine sono figure tipiche savonesi e albisolesi, si chiamano ‘macachi’ a identificare la forma goffa dei personaggi.

***

I chose only sheeps (or doggy styles as someone calls them in Tuscany) and baby Jesus in a minimalist interpretation of the tradition, my figures are typical of Savona and Albisola, called ‘macachi to identify the clumsy shape of the characters.

presepe in vaso for Natale

Gesù bambino macaco

‘macachi’ erano un tempo realizzati dalle donne che durante il giorno lavoravano per i tornianti, questa zona del levante ligure era molto attiva e conosciuta per la fabbricazione delle pignatte in terracotta e per la ceramica artistica bianca e blu. A casa si modellavano le statuine del presepe che spesso venivano cotte nel forno domestico e colorate poi a freddo per limitare i costi di produzione. Il 13 dicembre, nel giorno di Santa Lucia erano poi vendute per incrementare l’economia famigliare. Nello stesso giorno un grande mercato ogni anno si svolge ancora a Savona per testimoniare l’antica usanza ma purtroppo porchetta e industria cinese hanno preso il posto delle figurinaie.

***

The ‘macachi were once made ​​by the women who worked during the day for the Potters, this area of ​​eastern Liguria was very active and well known for the manufacture of clay pots and white and blue artistic ceramic. At home the Christmas crib’s figurines were modeled and then often cooked in a domestic oven and colored when cold, to reduce costs of production. On December 13, the day of Saint Lucia, were then sold to boost the economy of the family. On the same day a large market takes place every year in Savona yet to witness the ancient custom but, unfortunately, roast pork and Chinese industry have taken the place of the handcraft.

muschio in vaso per presepe

Stelle per Natale al VERDE

pecore das

Stelle nel muschio

Le  mie figurine sono protagoniste di un presepe creato nei vasi di terracotta da giardino, mettetevi buona terra e formate una sorta di collinetta, adagiate il muschio e bagnate per bene con il vaporizzatore prima di inserire le figure nella composizione. Qualche stella realizzata con la pasta das, montata su fil di ferro aggiunge un tocco personale e crea il necessario sviluppo in altezza della composizione.

***

My figurines are the protagonists of a nativity scene created in garden clay pots.  Fill the pots with good soil and form a sort of a hill, lay down the moss and spray it wet thoroughly before inserting the figures in the composition. A few stars made ​​with any modeling polymer clay, mounted on wire hey, add a personal touch and create the development in the height necessary in the composition.

Natale al Verde Presepe

Con il presepe in vaso partecipo al primo appuntamento dell’iniziativa promossa assieme da Aboutgarden,  L’ortodimichelle e GiatoSalò

***

With the potted Christmas crib I participate to the first date of the initiative promoted by Aboutgarden , L’ortodimichelle and GiatoSalò

Natale al  VERDE!

natalealverde-1

In linea con il periodo che stiamo vivendo, la creatività è di scena con le inedite e originali proposte di tanti blogger per un progetto davvero al passo con i tempi!

partecipano con me:

Art and craft
A Thai Pianist
Centopercentomamma
Comida De Mama
Con le ballerine verdi
Dana garden design
Filitrameecolori
Fior dèco
Giato Salò
Home Shabby Home
Il Castello di Zucchero
L’ortodiMichelle
Lavanda e Rosmarino
Le passioni di Antonella
Non solo stoffa
Orti in progress
Pane amore e creatività
Passeggiando in giardino
Passionedeco
Piccolecose
Tuttoleo
Ultimissime dal forno
Un giardino in diretta

Nappine di bacche di rosa #natalealverde2015

22 dicembre 2015 § 22 commenti

La terza volta
che sono passata per quella stradina non ho più resistito, accostata la macchina sono scesa armata di solo desiderio di impossessarmi di quelle grosse e grasse bacche di rosa che pendevano dalla cima di un vecchio muro. Una rosa giallo limone, forse una thea, che a testimonianza della sua identità aveva ancora qualche fiore aperto. Mi sono arrampicata come potevo, visto che come al solito indossavo i miei adorati zoccoli, fortuna che  in quel momento non passava anima viva ad assistere alla scena. In fondo sono solo una manciata di cinorrodi, ma sempre di furto si trattava!

ingredienti nappine cinorrodi

Avevo in mente cosa fare di loro già dal primo momento in cui li ho visti.

nappina di cinorrodo

Delle belle nappine!  Ecco che ritornano, dopo quelle realizzate con gli aghi di pino é la volta delle nappine di cinorrodi.

Cosa serve:

  • Cinorrodi
  • Mini trapano o piccola trivella a mano
  • Fil di ferro da fioristi
  • Forbici
  • Ago da lana
  • Corda fine

avvolgere corda x fare nappina

nappina con lo spago

Eliminate il picciolo dal cinorrodo e con il mini trapano praticate un foro che lo attraversa in senso verticale. Preparate la nappina avvolgendo almeno 20/25 giri di corda su un cartoncino rigido (il mio è alto 7 centimetri). Con il fil di ferro passate sotto ai fili in corrispondenza della parte superiore del cartoncino, sfilate la corda dal cartoncino e stringete per bene attorcigliando le due estremità del fil di ferro.
Tagliate il bordo inferiore dei fili di corda e pareggiateli. Con l’ago da lana rifinite la nappina avvolgendo un po’ di filo subito sotto il cappio superiore.

inserimento fil di ferro

ultime costruzione fasi nappina.jpg

Fate passare il fil di ferro attraverso il foro praticato nella bacca e formate un piccolo occhiello. Preparate un cordoncino e inseritelo nell’occhiello.
La nappina è pronta per essere appesa a un pomolo, abbellire un dono o essere utilizzata in qualsiasi modo la vostra fantasia possa suggerire.

L’unica incognita è la loro conservazione… ma vi farò presto sapere!

nappine di cinorrodi

Curiosità

cinorrodo-schema-2

source

I cinorrodi sono i falsi frutti che la rosa produce dopo la fioritura, i veri frutti, sono in realtà gli acheni, quelli che noi chiamiamo semi, di colore giallo o marrone, frammisti a peli.

tipi-cinorrodi

source

La forma, il colore e le dimensioni dei cinorrodi variano in base alla specie di rosa, possono essere più o meno allungati, sferici o piriformi, tinti di  verde, arancione, giallo, rosso e quasi neri o blu  piccoli come un pisello o grandi quasi come una prugna, infine la superficie può essere liscia o ricoperta da aculei.

 

Questo è l’ultimo appuntamento di quest’anno per Natale al Verde, l’iniziativa promossa

da AboutgardenL’ortodimichelle e GiatoSalò

NATALEALVERDEGLITTER

Grazie di cuore a tutti i bloggers che con entusiasmo hanno partecipato:
BlossomZine blog – Cakegardenproject – Capo Verde – GiardiNote – Giardino Metropolitano – GiatoSalò – Home Refresh – Kokedama & Co – Le Vie en Rose de Sami – Lavori in giardino – L’orto di Michelle – L’orto dei colori – Madreselva – Orti in progress – Pane amore e magia – Passeggiando in giardino – 4 Piedi & 8,5 Pollici – Quattro toni di verde – Salvia e Rosmarino – Ultimissime dal forno – Ultimissime dall’orto – Un giardino in diretta – 25mq-di-verde – Vivre Shabby Chic
Trovi tutte le immagini dell’iniziativa nella board di Pinterest dedicata a #natalealverde
 Oggi puoi partecipare anche tu!
pubblica la tua proposta nei social utilizzando
#opendaynatalealverde2015

Decorazione vegetale Total White per la tavola #natalealverde

8 dicembre 2015 § 4 commenti

Per Natale al Verde
vi racconto come hanno realizzato la tavola di Natale le 2 Ladies in giardino! (moi et Blossomzine alias Dana Frigerio)

frutta e ortaggi 2 Ladies in giardino Tavola di Natale

Una decorazione semplice che utilizza frutta e ortaggi che normalmente si consumano durante le feste proposti peró in veste Total White per dare una nota chic e moderna, basta un po’ di vernice acrilica spray bianca… Utilizzate frutta di seconda scelta, qualche segno sulla buccia verrà comunque coperto dal colore così che la decorazione possa essere davvero low cost, bastano pochi elementi, noi abbiamo usato due mele regalate dal vicino, un melograno raccolto in giardino, una zucchetta decorativa riciclata da un allestimento precedente, un ananas, della serie #senoncelhainonseinessuno e qualche foglia di acanto.

tavola di Natale 2 Ladies in giardino

Et voilà, la magia si compie! Vi piace?

particolare tovagliolo tavola di Natale 2 Ladies in giardino

Come segnaposto un rametto di alloro e sulla foglia il nome dell’invitato scritto in punta di pennino e inchiostro bianco e se non l’avete, va benissimo anche un po’ di tempera diluita.

ed ecco il video con il quale vi facciamo vedere come abbiamo realizzato la nostra tavola di Natale!

seguici e iscriviti (qui ti racconto come fare) al nostro canale di youtube https://www.youtube.com/channel/UCGU1ctDD7W9f3URMZBE1qtw

 

Bianco Natale al Verde a tutti e Buon Gardening!

Questo post partecipa all’iniziativa promossa da AboutgardenL’ortodimichelle e GiatoSalò

Natale al  VERDE!

NATALEALVERDEGLITTER

In linea con il periodo che stiamo vivendo, la creatività è di scena con le inedite e originali proposte di tanti blogger per un progetto davvero al passo con i tempi!

Per problemi con GOOGLE che penalizza gli scambi link, non possiamo aggiungere link diretti ai nomi dei partecipanti, vi invito a fare un piccolo sforzo e cercare il loro blog su internet, abbiamo tutti quanti lavorato molto a questo progetto ed è importante  per noi tutti ricevere un vostro consenso! Grazie  ❤

Partecipano con me:

Blossomzine blog – Cake garden project  – Capo Verde –  GiardiNote – Giardino Metropolitano – Giato Salò – Home Refresh – Kokedama & Co – La Vie en Rose de Sami – Lavori in Giardino- L’orto dei colori – L’orto di Michelle – Madreselva studio di progettazione – Orti in progress  Pane, amore e magia ,diario di una Heidi moderna, e più figa –  Passeggiando in giardino – 4 Piedi & 8.5 Pollici  – Quattro toni di verde – Salvia e Rosmarino – Shabby Chic Interiors –  Ultimissime dal forno – Ultimissime dall’orto – Un giardino in diretta  – 25mq-di-verde –  Vivre Shabby Chic

 

Trovi tutte le immagini dell’iniziativa nella board di Pinterest dedicata a #natalealverde

Come realizzare la base di una ghirlanda #natalealverde

1 dicembre 2015 § 12 commenti

E anche quest’anno torna l’appuntamento con Natale al Verde!

Per 4 settimane, ogni martedì di dicembre assieme ad altri 24 blogger, presenteremo proposte inedite ed originali per un Natale in veste green e low cost!

Questa volta non voglio raccontarvi come realizzare una ghirlanda, ormai se un poco mi seguite avrete già imparato a farla! ( se ve lo siete persi qui e qui)

lavagna con ghirlanda

Vi racconto invece come crearne la base con diversi materiali, generalmente quelli che utilizzo sono di origine vegetale e sempre low cost perché provenienti dagli scarti della potatura, non solo delle piante che producono lunghi e flessibili tralci come spesso sono quelli delle rampicanti, ma anche delle graminacee o altre erbe spontanee che presentano gambi lunghi e sottili.

E poi c’è il fil di ferro, sempre utile averne buona scorta in quanto fa parte della strumentazione base per la decorazione floreale. Lo potete acquistare nei più forniti garden center oppure qui.

ghirlandina di Santolina

 

mirto e santolina

La mia base preferita rimane comunque quella preparata con Clematis vitalba, a seconda del tipo e della dimensione della ghirlanda che voglio realizzare, mi procuro rami più o meno lunghi e con diametro più o meno grande.

Ho realizzato un breve video in cui vi racconto come fare la base con le graminacee e con il fil di ferro. ricordate di iscrivervi al mio canale, e se il video vi è piaciuto, condividetelo con gli amici!!! Grazie

 

Questo post partecipa all’iniziativa promossa da AboutgardenL’ortodimichelle e GiatoSalò

Natale al  VERDE!

NATALEALVERDEGLITTER

In linea con il periodo che stiamo vivendo, la creatività è di scena con le inedite e originali proposte di tanti blogger per un progetto davvero al passo con i tempi!

Per problemi con GOOGLE che penalizza gli scambi link, non possiamo aggiungere link diretti ai nomi dei partecipanti, vi invito a fare un piccolo sforzo e cercare il loro blog su internet, abbiamo tutti quanti lavorato molto a questo progetto ed è importante  per noi tutti ricevere un vostro consenso! Grazie  ❤

Partecipano con me:

Blossomzine blog – Cake garden project  – Capo Verde –  GiardiNote – Giardino Metropolitano – Giato Salò – Home Refresh – Kokedama & Co – La Vie en Rose de Sami – Lavori in Giardino- L’orto dei colori – L’orto di Michelle – Madreselva studio di progettazione – Orti in progress  Pane, amore e magia ,diario di una Heidi moderna, e più figa –  Passeggiando in giardino – 4 Piedi & 8.5 Pollici  – Quattro toni di verde – Salvia e Rosmarino – Shabby Chic Interiors –  Ultimissime dal forno – Ultimissime dall’orto – Un giardino in diretta  – 25mq-di-verde –  Vivre Shabby Chic

 

Trovi tutte le immagini dell’iniziativa nella board di Pinterest dedicata a #natalealverde

 

 

 

 

decorazioni per Natale con l’alloro #natalealverde

23 dicembre 2014 § 14 commenti

Un tempo in Liguria,
ma anche in altre regioni d’Italia, le decorazioni di casa erano semplici frasche adornate con frutti colorati e biscotti o altri dolcetti. I “rami” di Natale, mai pinetti o puntali di abete, erano fronde o rami di piante rustiche nostrane come alloro, olivo, corbezzolo o ginepro, antesignani del classico abete nordico arrivato ben dopo il 1850 secondo quanto testimoniato  nel vocabolario genovese-italiano 
dove non esisteva ancora traccia del termine “albero di natale”

***

Once upon a time in Liguria, but also in other italian regions, home decorations were simple branches adorned with colorful fruits and cookies or other treats. The Christmas “branches”, never tiny pines nor tips of fir, were fronds or branches of countrified homegrown plants as laurel, olive, arbutus or juniper, forerunners of the classic spruce arrived well after 1850 as witnessed in the dictionary Genoese-Italian where there was still no trace of the term “Christmas tree”

ghirlanda di alloro

peparazione corona
Anche i negozianti per le festivitá legavano all’esterno del loro esercizio un ramo di alloro o ginepro decorato con frutti e nastri  a ricordare l’antico uso di fronde bene auguranti agitate ai cortei degli imperatori tornati vittoriosi dalle guerre o per osannare Cristo.

***

Even the shopkeepers for festivities tied outside their shops a branch of laurel or juniper decorated with fruits and ribbons to recall the ancient use of wishing well fronds fanned at corteges of emperors returning victorious from wars or to extol Christ.

pandouce disegno

Per i liguri il vero simbolo del Natale è il pandolce, la frugalitá dell’impasto e lo stesso scarno termine per identificarlo lo rendono ben distinto dal “panettone” milanese o dal senese “panforte” o dal laziale “pangiallo”. L’antico “pandolce” inizialmente chiamato pan di Natale, é quello alto, il basso , lo sciasso, é venuto dopo anche per l’aggiunta di molti canditi.

***

For Ligurians the true symbol of Christmas is ‘pandolce’ (sweet bread), the frugality of the dough and the gaunt term itself used to identify it make a clear distinction from the “panettone” of Milan or from Siena’s “gingerbread” or Lazio’s “pangiallo”. The ancient “pandolce” originally called Christmas bread, is the high one, its short version, the ‘sciasso’, came afterwards also because of the addition of many small pieces of candied fruits.

ramo di alloro
Il rito prevede cheal centro del pandolce vi fosse piantato un ramoscello di alloro o per altri di olivo. Il piú giovane dei presenti toglieva il ramoscello e l’anziano di famiglia provvedeva a tagliare il pane e distribuirlo tra i commensali, un gesto che richiama al rito testamentario compiuto da Cristo.

***

The ritual involves that at the center of the ‘pandolce’ a sprig of laurel, or olive tree for others, was planted. The youngest family member used to remove the twig and the eldest one provided to cut the bread and dispense it among the guests, a gesture that recalls the testamentary ritual performed by Christ.

pandouce genovese

Ogni anno in preparazione del Natale, amo sfogliare il libro della Sagep, vecchia casa editrice ligure, ‘Natale in Liguria’, caro ricordo regalato da un’amica. Raccoglie usi e tradizioni della nostra terra e alcuni brani sono stati riportati in questo racconto, le fotografie le ho scattate lo scorso anno a casa di Sarah Tognetti quando ad agosto abbiamo messo in scena un Natale di tradizione ligure e dove quindi l’alloro era utilizzato come unico ornamento verde.

***

Every year getting ready for Christmas, I love to browse the book of Sagep, an old Ligurian publisher, ‘Christmas in Liguria’, fond memory given by a friend. It collects customs and traditions of our land and some paragraphs were reported in this post, I shot the photos last year in August at Sarah Tognetti’s when we staged a Christmas tradition of Liguria with only laurel used as green ornament.

Auguro a tutti voi un sereno Natale

I wish you all a Merry Christmas

Questo post partecipa all’iniziativa promossa da Aboutgarden , L’ortodimichelle e GiatoSalò

Natale al  VERDE!

natalealverde-1

In linea con il periodo che stiamo vivendo, la creatività è di scena con le inedite e originali proposte di tanti blogger per un progetto davvero al passo con i tempi!

partecipano con me:

*Art and craft *Cakegardenproject *Comida De MamaDana garden design
Giardinaggioirregolare *Giato Salò *Home Shabby Home *Hortusinconclusus 
*Il Castello di Zucchero *La malle de maman
*L’ortodiMichelle *Non solo stoffa *Orti in progress
*Ortodeicolori   *Passeggiandoingiardino  *Piciecastagne *Piccolecose
*4piedi&8.5pollici * Quattro toni di verdeSalviaeRosmarinoShabbychicinteriors *Shabbysoul *Ultimissime dal forno *Un giardino in diretta *25mqdiverde *Verdeinsiemeweb *

DIY: nappe di aghi di pino #natalealverde

16 dicembre 2014 § 32 commenti

Avevo salvato nella memoria
l’immagine di una nappina realizzata con aghi di pino, finalmente ho trovato la varietà giusta per realizzarla.

***

I had saved in my memory the image of a tassel realized with pine needles, I finally found the right variety to make it.

sacchetto con nappina

Aghi lunghi e accoppiati due a due, forse di Pinus nigra o Pinus pinaster raccolti in una pineta sulle prime alture di Celle Ligure.

***

Long needles and paired two by two, perhaps of Pinus nigra or Pinus pinaster collected in a pine forest on the foothills of Celle Ligure.

ingredienti nappina con aghi di pino

Occorrente:

– Aghi di pino
– Fil di ferro da fiorista
– Spago
– Colla a caldo

***

all that is necessary:

– Pine needles
– florist iron wire
– cord
– hot glue

giro nappina con fil di ferro

rifilo nappina

corda su nappina

Separate gli aghi dai rami e con il fil di ferro uniteli a formare un mazzetto. Con lo spago realizzate un cordoncino ritorto della lunghezza di circa 20/25 centimetri (segui qui le istruzioni). Senza tagliarlo dal gomitolo, fissatelo ai capi di fil di ferro, preparate un asola e avvolgete il filo di spago attorno agli aghi di pino fino a ricoprire 1 o 2 centimetri di altezza. Fissate con colla a caldo, tagliate il filo e nascondete l’estremità sotto la corda. Rifinite realizzando un nodo alla base del cordoncino.

***

Separate the needles from the branches and fold them together with the wire to form a bundle. With the cord make a twisted cord of about 20-25 cm of length (follow the instructions here). Without cutting the cord from the ball, secure it to the heads of iron wire, prepare a loop of cord and wrap the wire around the pine needles to cover 1 or 2 inches tall. Fix with hot glue, cut the thread and hide the ends under the cord. Finish by making a knot at the base of the cord.

rifinitura nappina

Ho preparato un po’ di nappe per aggiungere una nota green ai miei regali. Uno lo conserverò per appenderlo alla chiave di un armadio oppure al pomolo di un mobile, non so, devo ancora decidere!

***

I prepared some green tassels to add a note to my gifts. I’ll keep one for hanging it to the key of a closet or to a cabinet knob, I don’t know yet, I still have to decide!

nappina con aghi di pino

Questo post partecipa all’iniziativa promossa da Aboutgarden , L’ortodimichelle e GiatoSalò

Natale al  VERDE!

natalealverde-1

In linea con il periodo che stiamo vivendo, la creatività è di scena con le inedite e originali proposte di tanti blogger per un progetto davvero al passo con i tempi!

partecipano con me:

*Art and craft *Cakegardenproject *Comida De Mama* Dana garden design
* Giardinaggioirregolare *Giato Salò *Home Shabby Home *Hortusinconclusus  *Il Castello di Zucchero *La malle de maman
*L’ortodiMichelle *Non solo stoffa *Orti in progress
*Ortodeicolori   *Passeggiandoingiardino  *Piciecastagne *Piccolecose
*4piedi&8.5polliciQuattro toni di verdeSalviaeRosmarinoShabbychicinteriors *Shabbysoul *Ultimissime dal forno *Un giardino in diretta *25mqdiverde *Verdeinsiemeweb *

 

Risultati della ricerca

Stai visualizzando i risultati della ricerca per natale al verde.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: