orange sugar

1 marzo 2013 § 39 commenti

Capita a volte
di avere per le mani arance vere, quelle davvero buone e non trattate. Dispiace allora non utilizzarne la profumata e spessa buccia, ricca di olii essenziali ottima da utilizzare in cucina per tante preparazioni culinarie.

orange and cannelleorange sugar

buccia di arancia non trattata
doppio del peso o poco più di zucchero di canna
1 stecca piccola di cannella

Eliminare l’albedo dell’arancia (parte bianca ricca di pectina che rende però amare le preparazioni) con un coltello affilato, e tagliare a julienne la buccia. Metterla su un foglio di carta da forno e posarla su di un calorifero per qualche ora affinchè di essichi per bene. Passare tutti gli ingredienti al tritatutto, il Bimby sarebbe l’ideale, perfetto anche il macina caffè! Riporre la preparazione in un vasetto di vetro. Buonissima spolverata su torte ma anche gelati e yogurt.

cut and dried orangeorange sugar  collage

Non sono ancora riuscita a trovare il Bakers Twine, che tanto ci piace…  Ho tinto così dello spago neutro con una miscela di acquarello arancione e l’ho ritorto con pari lunghezza lasciata del colore originale.

orange sugarNon poteva mancare l’etichetta personalizzata, l’ho preparata anche senza scritta in modo da poterla utilizzare,  anche per altre occasioni! la potete scaricare qui.orange bis ss (1) - Copia

Annunci

riciclare le bucce degli agrumi

21 novembre 2017 § 2 commenti

In questa stagione
consumo volentieri molte spremute di agrumi con la conseguenza di ritrovarmi con tante bucce che non posso gettare nell’indiferrenziata e nemmeno nel compost. Le bucce sono infatti difficili da smaltire nel compost in quanto hanno uno spessore che ne rallenta il processo di decomposizione e soprattutto se non sono di origine biologica, sono trattate con particolari cere e possono contenere sostanze antifermentanti che influenzano negativamente il risultato.

agrumi ad essiccare

Qualche giorno fa ho avuto un’idea per riciclare le bucce degli agrumi che voglio condividere con voi; approfittando dei termosifoni accesi, le ho fatte essiccare per bene posandocele semplicemente sopra e avendo cura di rigirarle ogni tanto.

bucce di agrumi secchi

Durante il processo di essiccazione rilasciano in casa un piacevole profumo, in seguito potete conservarle per utilizzarle come ottimo starter per accendere il fuoco della stufa o del camino. Se non avete ne l’una né l’altro potete magari regalarle a qualche amico!

stufa

Chi si diletta di cucina, può invece essiccare le bucce delle arance non trattate, quelle belle spesse, per creare uno zucchero molto profumato, qui la ricetta!

Torta all’arancia amara Gluten Free

5 marzo 2016 § 8 commenti

 

L’arancio amaro,
Citrus aurantium, è un antico albero da frutto conosciuto anche come melangolo, è assai più rustico di quello dolce e infatti viene coltivato e usato come portainnesto per molte varietà di agrumi e i suoi frutti sono prevalentemente consumati dall’industria alimentare e farmaceutica. Anche in assenza di frutti, l’arancio amaro è facilmente riconoscibile in quanto il picciolo della foglia è “alato”, presenta infatti due piccole e sottili escrescenze, del tutto simili a foglioline, che ricordano due ali (vedi foglia in primo piano della foto qui sotto).

***

The bitter orange tree, Citrus aurantium, is an ancient fruit tree also known as melangolo, it is much more rustic than the sweet one and it’s grown and used as a rootstock for many varieties of citrus and its fruits are mainly used by food and pharmaceutical industries. Even in the absence of fruits, the bitter orange tree is easily recognizable since the stalk of its leaf is “winged”, it has two small, thin growths, similar to leaves, which resemble two small wings (see leaf in the foreground in the photo below).

Arancia amara

In Riviera, per tradizione, sono molti gli alberi di arancio amaro coltivati nei giardini. A fine inverno sono ancora carichi di frutti perchè ormai in pochi si dilettano nella preparazione di confetture e marmellate. Ogni tanto arriva qualche arancia in regalo, ne basta anche solo una per preparare una buona torta di cui conservo gelosamente la ricetta regalata da una cara amica. Ottima cuoca e attenta mamma, per la salute delle sue bimbe ha imparato a cucinare gluten free, questa torta infatti non prevede l’uso della farina. Le bimbe, sono ora giovani donne e questa ricetta, come tante che ho raccolto negli anni, porta con sé un dolce ricordo!

***

In the Riviera, by tradition, there are many bitter orange trees grown in gardens. In late winter they are still laden with fruits because nowadays only few people revel in the preparation of jams and marmalades. Every now and then i get some oranges as a present, it only takes one to prepare a good cake whose recipe, donated to me by a dear friend, I preserve jealously. Excellent cook and attentive mother, for the health of her girls she learned to cook gluten free, therefore this cake does not contemplate the use of the flour. The girls are now young women, and this recipe, as many that I have collected over the years, brings a sweet memory with itself!

arancia dall'alto

cesto arance

torta arancia amara

• 1 arancia amara non trattata
• 200 zucchero (io utilizzo quello di canna)
• 200 mandorle tritate
• 4 uova

Cuocete l’arancia intera e con tutta la buccia, in acqua bollente fino a quando diventa molla, occorrerà circa mezz’ora. Fate raffreddare, tagliatela a metà e dopo averla privata dei semi, frullate grossolanamente. In una terrina mescolate a mano lo zucchero con i rossi d’uovo, aggiungete le mandorle tritate, l’arancia frullata ed infine i bianchi montati a neve ben ferma. Versate il preparato in una teglia apribile di 20 cm di diametro il cui fondo avrete foderato con la carta da forno (operazione necessaria perché l’impasto della torta, anche quando cotta è umido). Infornate a 200° per circa 25 minuti. La torta conserva un po’ dell’amaro dell’arancia, eventualmente aggiungete un po’ di zucchero…

***


• 1 untreated bitter orange 

• 200 gr sugar (I use brown sugar) 

• 200 gr smashed almonds 

• 4 eggs

Cook the orange in boiling water until it becomes soft, it will take about half an hour. Let cool, cut it in half, and after having taken off the seeds, coarsely whisk it. In a bowl mix by hand sugar with egg yolks, then add the mashed almonds, the pureed orange and finally the egg whites beaten until stiff. Pour the mixture into an openable baking tin of 20 cm in diameter whose bottom you’ll have wrapped with baking paper. Bake at 200 degrees for about 25 minutes. The cake retains a bit of the orange’s bitterness, if necessary add a little sugar …

fetta torta arancia amara

Attendete che sia completamente fredda e servite dopo avere spolverato la superficie della torta con zucchero a velo.

***

Wait until it is completely cool and serve after having dusted the surface of the cake with icing sugar.

Risultati della ricerca

Stai visualizzando i risultati della ricerca per orange sugar .

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: