annotazioni creative #marzo2018

3 marzo 2018 § Lascia un commento

in questi giorni
più che immergersi nell’aria di primavera, pare di essere tornati in pieno inverno! Una spruzzata di neve è arrivata anche sulla spiaggia di Celle Ligure mentre il boscogiardino è sommerso dalla neve e sto fremendo per i tanti lavori che mi attendono e come ogni anno ho così voglia di scoprire quale piante hanno passato indenni le rigide temperature e deliziarmi delle nuove fioriture. Qualcosa in autunno sono riuscita a piantare ma molti bulbi sono ancora a languire nei sacchetti in attesa di trovare giusta dimora.

Quindi primavera, ti prego arriva presto che quest’anno più che mai ho bisogno di sentirti!!!

Come pianta del mese ho scelto  la Pilea peperomioides per ritirarne il fusto ad acquarello.

disegno pilea

Se vi piace, potete stamparla e incorniciarla! Non dimenticatevi poi di mostrarmi il risultato! Pilea piccola

scarica e stampa su carta di cotone 200 mm.

Workshop

24 e 25 marzo

NIDI  PASQUALI  DECORATIVI

Vivai della Colombara, (PD)
Con il materiale di risulta della potatura delle graminacee, realizzeremo dei nidi decorativi per ospitare uova o una piccola piantina fiorita per fare più bella la casa nel periodo pasquale o da regalare agli amici.

Orario 14,00 – 18,00
per info e prenotazioni: 3356642492

ACQUARELLO  BOTANICO

Vivai della Colombara, (PD)
Se vuoi imparare a dipingere con la tecnica dell’acquarello botanico per ritrarre ciò che di bello la natura regala, ti aspetto nella serra dei Vivai della Colombara, per una giornata di lavoro immersi nella magica atmosfera che regalano i fiori della primavera

Orario 10,00 – 17,00 con piccolo brunch
per info e prenotazioni: 3356642492

eventi

Inizia la girandola di manifestazioni vivaistiche, in questo vasto e ricco panorama vi segnalo gli eventi che conosco ed ho frequentato e quelli che mi sembrano più interessanti.

3 e 4 marzo

“Soffio di primavera”

Non si può perdere, la prima di tutte le manifestazioni vivaistiche per ordine di periodo inoltre si svolge nella splendida cornice di Villa Necchi a Milano.  Trenta vivaisti accuratamente selezionati presenteranno piante, fiori e prodotti da giardino che solitamente non si ha occasione di vedere nei numerosi appuntamenti floro-vivaistici della stagione primaverile.

ore 10:00 -18:00

5 marzo

Sanremo “Villa Ormond in Fiore 2018”

Conferenza a cura di Simonetta Chiarugi, acquarellista, botanica e scrittrice sul tema “Incantevole mondo dell’illustrazione botanica”. Appassionata di piante, sperimenta nel bosco-giardino della casa di famiglia nell’entroterra ligure, scrive e fotografa per alcune riviste di giardinaggio.

ore 16:00

10 marzo e 24 marzo

Se amate le ortensie non potete perdere il Corso di Potatura delle Ortensie
presso il vivaio I Giardini e le Fronde a Serravalle Scrivia l

Programma:
09:30 – 12:30 lezione pratica in parte in giardino ed in parte nel campo delle piante madri, dove le varie specie presentano età diverse e, quindi, esigenze di potatura differenti
12:30 Conclusione con aperitivo

Numero massimo di partecipanti: 6 persone
per info e prenotazioni  340.5697376

24 marzo – 25 aprile 2018

“Giardinity, nuovo impressionismo olandese”

Giardino di Villa Pisani Bolognesi Scalabrin (Vescovana, Padova)
terza edizione di “Giardinity primavera – I Bulbi di Evelina Pisani”
una meravigliosa fioritura di 70mila tulipani olandesi che si mescoleranno,
come in un quadro impressionista, all’erba e ai fiori spontanei del giardino della Villa.
Inoltre un ricco programma di attività: visite guidate, incontri letterari e culturali, laboratori e attività ludiche per bambini e ragazzi, mostre, concerti, corsi di composizioni floreali, corsi di cucina con erbe, fiori e frutta, lezioni botaniche e“Le petit festival primaverile di piante, fiori e artigianato”

24 e 25 marzo

52 mostra della camelia di Verbania

Esposizione di 200 varietà di camelie ed itinerari nei parchi, giardini, vivai a piedi, in battello, su bici assistite e persino in volo alla scoperta delle camelie.

Il Lago Maggiore è il maggior centro di produzione di queste piante in Europa. Una proposta di viaggio nel primo weekend di primavera. E’ la prima mostra dedicata a questa pianta. L’evento è promosso dal Comune di Verbania e floricoltori locali, patrocinio Società Italiana della Camelia.

Foire ou salon Fleurs Plantes

Sophia-Antipolis, place Sophie-Laffitt

Nell’entroterra della Costa Azzurra francese, un luogo d’incontro tradizionale per amanti e professionisti di piante da giardino mediterranee organizzato ogni anno dall’associazione Société des Gens de Jardins Méditerranéens. “A ciascuno il suo orto” è il tema di questa 29esima edizione.

shopping

Ho scoperto su instagram i lavori di Carmelina Lounsbury, si definisce artista, scrittrice e poeta che esplora l’amore e la vita delle piante attraverso l’espressione poetica e l’arte visiva …naturalmente senza dimenticare l’uncinetto!

pizzo e acquarello .jpg

Su Etsy sono in vendita le sue creazioni.

………………

Se ti è piaciuto l’articolo e lo trovi utile… metti un “Like” e condividilo grazie!!!

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti sui prossimi, puoi seguirmi sulle pagine:

Instagram: @aboutgarden
Facebook: aboutgarden
Twitter:@aboutgarden

Annunci

sottovasi decor

27 febbraio 2018 § Lascia un commento

Per mantenere costante l’umidità
del terriccio delle piante coltivate in casa è utile predisporre un sottovaso dove versare direttamente l’acqua di innaffiatura.

sottovaso coppetta S.Chiarugi

Se volete dare un tocco decorativo, utilizzate vecchi piattini o coppette di ceramica o porcellana, non importa se sono sbeccate, anzi aggiungeranno fascino all’insieme.

sottovaso piattino S.Chiarugi

A seconda dello stile della vostra casa, potete mixare forme e colori oppure optare per un total withe!

Condizionare i fiori per le composizioni

21 febbraio 2018 § Lascia un commento

Per prolungare la durata dei fiori
nelle composizioni dovrete condizionarli attraverso un procedimento tanto semplice quanto efficace. Procedete rinfrescando il taglio del gambo con una lama affilata ed eliminate tutte le foglie. I fusti cavi andranno tagliati in orizzontale al contrario di tutti gli altri che dovrete tagliare in obliquo, infine immergeteli in un secchio contenente acqua fresca per un periodo che può variare dalle 2 alle 8 ore.
Tale trattamento si effettua prima di utilizzare il materiale vegetale per le decorazioni ed è utile affinchè i gambi dei fiori possano assorbire una grande quantità idrica.

Condizionare i fiori

Alcuni fusti particolarmente carnosi e pieni d’acqua oppure quelli che emettono latrice, possono essere cauterizzati immergendoli dapprima in acqua bollente e successivamente in acqua fredda.

La potatura di fine inverno

14 febbraio 2018 § 2 commenti

A febbraio il giardino è ancora in pieno riposo vegetativo,
in attesa del risveglio primaverile, è necessario provvedere ad effettuare le potature di fine inverno. ll periodo in cui procedere
dipende dalle condizioni climatiche della zona. Se le temperature sono ancora troppo rigide, meglio aspettare gli ultimi giorni del mese o inizio marzo qando le giornate iniziano ad essere meno fredde e non ci sono gelate notturne. È importante che questo lavoro sia ultimato prima che la pianta inizi a germogliare.

potatura di fine inverno

Se è la prima volta che vi avvicinate a questo tipo di operazione, sarò necessario che prendiate le informazioni tecniche necessarie prima di procedere studiando testi di agronomia o affidandovi alle direttive di specialisti, evitate il fai da te soprattutto dettato dai suggerimenti di amici o contadini improvvisati. Per arbusti e piccoli alberi attenetevi alle regole di base ma fate attenzione perchè spesso a seconda delle varietà della specie occorre procedere il maniera differente, così è ad esempio per la rosa che si pota diversamente se è ricadente piuttosto che rampicante o arbustiva, antica o moderna. Oppure l’ortensia, quanti mi scrivono per capire come mai la loro pianta non produce più fiori? Nella maggior parte dei casi dipende da un scorretto intervento di potatura.

Se si ha a che fare con alberi ad alto fusto, meglio affidarsi ad un giardiniere esperto che possa realizzare l’intervento con le dovute accortezze tecniche e di messa in sicurezza. Se amate le vostre piante, non risparmiate sull’aiuto di un giardiniere professionista, ne assicurerete lunga vita. Tuttavia, il costo per i servizi di un giardiniere non è eccessivo, e da quest’anno potrete approfittare del “bonus verde”, per detrarre le spese per la sistemazione del verde sia privato che per i condomini.

Quest’anno farò un regalo al mio boscogiardino,  voglio rendere produttivo un vecchio melo e dovrò abbattere due vecchi ontani pericolanti e mi affiderò quindi a dei professionisti!

Ikea Food bio e wild dinner

9 febbraio 2018 § 3 commenti

Ieri sera sono stata invitata
a Wild Gourmet, un evento molto cool (fatemi passare il termine…) organizzato da IKEA per promuovere e far conoscere la nuova linea  di cibo bio. Un’inedita esperienza culinaria in collaborazione con Wood Ing di Valeria Mosca in una location da favola, la Fonderia Napoleonica di Milano che per l’occasione è stata trasformata in una magica foresta di grande fascino e poesia. #siamofattipercambiare e l’hasthag di IKEA ed è la filosofia di vita che da un po’ sto cercando di applicare anche alla mia! 

Fonderia Napoleonica

tavola wild dinner

Da sempre Ikea è attenta a uno stile di vita sano e sostenibile anche a tavola e propone cibo bio nel rispetto del pianeta e delle persone. Dal 2003, IKEA Italia lavora costantemente per aumentare il numero di prodotti che provengono da coltivazioni biologiche attraverso la scelta di fornitori accuratamente selezionati che rispondano ai requisiti internazionali, che vietano l’utilizzo di concimi, antiparassitari e additivi chimici.

S. Chiarugicredits ph. Giulia Rosatelli

L’azienda svedese presenta la nuova proposta di food biologico nell’ambito di un più ampio progetto in collaborazione con Wood*ing, laboratorio di ricerca e sperimentazione sull’uso del cibo selvatico per l’alimentazione e la nutrizione, di Marco Bianchi, food mentor e divulgatore scientifico per Fondazione Umberto Veronesi, e infine di GNAMBOX, celeberrima coppia di food-blogger creativi tutta italiana innamorati della buona cucina e della sua bellezza.Voci autorevoli del panorama gourmand che illustreranno le novità Ikea attraverso un ciclo di incontri dimostrativi e show cooking.

deco tablecredits ph. Giulia Rosatelli

Di grande fascino anche il Table setting realizzato da Gnam Box che prevedeva una decorazione sviluppata su tutta la lunghezza del tavolo imperiale che ha ospitato 34 tra blogger, addetti stampa e influencer del mondo del food, del lifestyle e in rappresentanza del verde sono appunto stata inviata io. 

La decorazione è stata realizzata semplicemente accostando piccole piantine di
Soleirolia soleirolii, Calocephalus brownii e rami di Clematis vitalba carichi di pappi. Una foglia di magnolia con il nome dell’invitato come segnaposto e rametti di rosmarino e abete racchiusi nelle bottiglie d’acqua per aromatizzarla… infine candele a profusione di altezze differenti contenute in vasi cilindrici di vetro. 

living

orchidee sottovetro

Le arbanelle di vetro sono state utilizzate anche come insoliti vasi che lasciano a vista le radici di Dendrobium nobile e altre varietà di orchidee. 

Vi invito ad andare a scoprire e gustare tutte le novità bio Ikea nel ristorante, nella bottega, nel bar e il bistrot.

 

seminare ora l’astranzia

6 febbraio 2018 § Lascia un commento

Se cercate una bella pianta
che  sia robusta, adatta per  le bordure e i gruppi misti, che cresca bene tanto al sole quanto all’ombra e produca fiori in abbondanza, coltivate Astrantia major comunemente conosciuta come astranzia.

Astranzia S.Chiarugi

È una pianta erbacea perenne dai particolari fiori rosa-verde o bianco-verde a seconda della varietà, che hanno petali a margine seghettato e restano belli anche quando sono secchi. Potete acquistarla nei vivai più forniti oppure online e provare invece a seminarla, meglio in autunno perché i semi necessitano di sentire il freddo per germinare, altrimenti siete ancora in tempo per sottoporli alla vernalizzazione, processo con il quale potete simulare ciò che avviene in natura. Seminate a febbraio l’astranzia in un vassoio di plastica, come quelli in cui sono vendute le verdure al supermercato e coprite con pellicola trasparente, aspettate 2 settimane prima di mettere il vassoio in frigorifero per altre 3-6 settimane per poi riportarlo fuori quando ormai a marzo la temperatura sarà di circa 18 °. Se i semi non dovessero germogliare, ripetete l’alternanza di caldo e freddo.

Dopo 6-10 settimane potete mettere la piantina a dimora in piena terra.

annotazioni creative #febbraio18

2 febbraio 2018 § 2 commenti

Febbraio è arrivato veloce portando via la malinconia del mese precedente, il boscogiardino si sta risvegliando ed io sono impaziente di rimettere le mani nella terra e di vedere quali sono le piante che sono sopravvissute all’inverno e le nuove fioriture dei bulbi messi a dimora in autunno. In realtà ho ancora qualche bulbo di tulipano e narciso che aspettano di essere affidati alla terra, approfitterò della prima giornata di sole per procedere con l’operazione.

Son felice di annunciare che da fine gennaio collaboro con la rivista Famiglia Cristiana, ogni settimana ci troveremo in edicola con i miei consigli di giardinaggio.

Capelvenere ad acquarello

Come pianta del mese ho scelto il Capelvenere per ritirare una foglia ad acquarello. Se vi piace, potete stampare file e incorniciare la tavola botanica! Non dimenticatevi poi di mostrarmi il risultato.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Scarica e stampa su carta di cotone 200 mm.

In attesa delle mostre di giardinaggio primaverili, vii segnalo qualche appuntamento per gli appassionati del settore.

eventi

2 -3 e 4

Agrumare, per il secondo anno torna a Finalpia (SV), la rassegna dedicata agli agrumi del territorio ligure e in particolare eccellenze come il Pernambucco e il Chinotto. L’evento celebra anche la figura di Giorgio Gallesio, illustre botanico nato a Finalborgo nel 1772, autore della meravigliosa e fondamentale “Pomona Italiana” e del “Traitè du Citrus” dedicato appunto allo studio degli agrumi. Finalpia storicamente è il cuore agricolo del Finalese. I terrazzamenti e le ville padronali sono la testimonianza di questo antico borgo rurale posto tra orti, uliveti e vigneti, nei decenni trasformatosi in area a vocazione turistica. Palcoscenico ideale per ospitare eventi dedicati ai prodotti tipici, vera espressione di sapori e saperi del territorio.

Sarò presente Domenica alle ore 11,00 con una piccola chiacchierata sull’acquarello botanico.

vi aspetto a Finalpia!

17 e 18

Sempre agrumi ma esposti a Milano a Villa Necchi per la VII edizione di AgruMI, mostra mercato dedicata gli agrumi: un viaggio tra storie, segreti e sapori degli agrumi. Alla scoperta delle tante varietà di agrumi, delle tradizioni, delle culture e dei paesaggi che ciascun frutto evoca, fino alle caratteristiche nutrizionali e terapeutiche, agli usi in cucina e molto altro.
Due giornate di profumi avvolgenti e colori intensi che presenteranno l’intero universo di aromi e sapori degli agrumi: piante, frutti, marmellate, mieli, mostarde, profumi, cosmetici e raffinati decori.

16 – 17 e 18

Vico del Gargano in Puglia, ospiterà TERRARANCIA, evento annuale che celebra San Valentino, patrono della cittadina, protegge non solo gli innamorati ma è anche protettore dei “giardini” di agrumi. Si festeggia l’amore bevendo il prezioso succo.Tutto il paese (uno dei borghi piu belli ) é ornato da arance.

21 e 23

A Milano, torna My Plant & Garden, manifestazione che propone tutte le novità del settore è la più importante fiera internazionale riservata agli operatori del florovivaismo, del paesaggio, del garden e del greenbuilding in Italia.

Paesaggio, PPAA e filiera verde, green building, agronomia, decorazione, tecnologia, giardinaggio, architettura, botanica, florovivaismo, gestione d’impresa: Myplant & Garden, in collaborazione con partner strategici di primo livello, offre opportunità di affari, conoscenze, aggiornamenti e relazioni.

Sto cercando di organizzarmi per fare un salto a visitarla…

shopping

Vi segnalo questo vaso di vetro disegnato da Claus Dalby, se non sapete chi è vi consiglio di visitare il suo sito.

vaso in vetro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: