annotazioni creative #novembre2016

2 novembre 2016 § Lascia un commento

Questo lungo anno sta scivolando via…
e siamo già a novembre un mese che accompagna il ricordo di chi non è più con noi ma avrà sempre un posto speciale nel nostro cuore.
Impariamo a scorgere il bello in ogni piccola cosa, a giocare più spesso con i fiori e con i colori, a regalarci il tempo per creare ghirlande o altre composizioni floreali.

 

ghirlanda-novembre

Riempiono gli occhi di tanta bellezza!!!

In giardino tagliate per l’ultima volta l’erba del prato, potate le siepi ed eliminate la parte aerea ormai secca di tutte le piante erbacee. E se ancora avete qualche bulbo da piantare, affrettatevi prima dell’arrivo dei primi freddi.

Il calendario degli eventi non è così ricco come durante la bella stagione ma sono comunque molti gli appuntamenti in programma. Eccone alcuni che voglio segnalarvi:

 Domenica 6 novembre

Sempre al vivaio I Giardini e le Fronde, “Piantiamo le ortensie” per scoprire i segreti della messa a dimora delle diverse specie in piena terra.
Ore 10:00 : Ogni giardino ha la sua Hydrangea, l’Ortensiologa e scrittrice Eva Boasso ci spiegherà quali scegliere in base al tipo di giardino
Ore 11:30: Dimostrazione pratica di messa a dimora con Stefano e Lucia, i proprietari del vivaio.

– Ancora domenica 6, speciale giornata al Vivaio Billo Federico, specializzato nella produzione di garofani per l’incontro con Camilla Zanarotti e la presentazione del suo libro ” I giardini delle Ville Venete”

particolare-ghirlanda-novembre

Sabato 19 novembre

Presso il vivaio I Giardini e le Fronde, presentazione del libro “Più orto che giardino”. Incontro con la scrittrice e Garden blogger Simonetta Chiarugi, per parlare dei lavori d’autunno nell’orto e nel frutteto. Tanti sono i consigli nel libro scritto a 4 mani con Camilla Zanarotti, non solo, sulla coltivazione di fiori ed ortaggi, ma anche suggerimenti per il loro impiego in cucina.

Qui se volete leggere qualcosa di più sul vivaio…

23 novembre

Alle ore 16,30 Camilla Zanarotti ed io saremo ospiti nella serra del bellissimo Garden Center F.lli Sgaravatti di Torino per presentare ” Più orto che giardino” con grande gioia e onore saremo accompagnate nell’incontro da Margherita Oggero!

24 novembre

Alle ore 18,30 alla Libreria della Natura a Milano,  presentazione del libro “Più orto che giardino”. L’incontro con le due autrici ,  Simonetta Chiarugi e Camilla Zanarotti sarà moderato ed accompagnato da Margherita Lombardi, agronoma e scrittrice di Gardenia e fodatrice di Italian Botanica Heritage.

orto-film-e-complicato

In queste sere autunnali, se ancora non lo avete visto, vi consiglio di assaporarvi il film “E’ complicato”,  con la bravissima , non vi racconto la trama ma vi invito ad ammirare il favoloso orto della protagonista!!!! ( per non parlare della cucina… ma questo non è il blog adatto)

taglio-bottiglie-vetro-1

Se poi vi avanza tempo per il bricolage, questo attrezzo è nella lista dei miei desideri, chissà che non possa interessare anche a voi, si possono creare innumerevoli oggetti utili per la casa e per il giardinaggio!

Annunci

Giardino di Villa Boccanegra

29 luglio 2016 § 2 commenti

Nell’estremo Ponente ligure,
in 4 ettari di terreno terrazzato e degradante sul mare, è custodito un giardino di acclimatazione di piante provenienti da luoghi di tutto il mondo.

 

Villa Boccanegra

scorcio Villa Boccanegra

Il giardino di Villa Boccanegra vanta una lunga storia che ha inizio nella prima metà del ‘500, il primo importante intervento fu opera di facoltosi inglesi grandi appassionati di piante ed amici dei vicini Hanbury che si sono succeduti nella proprietà. Acquistato agli inizi degli anni ’80 del novecento dalla  famiglia Piacenza,  è ora accudito da Ursula Salghetti Drioli moglie di Guido Piacenza, entrambi raffinati botanici hanno eliminato parte della macchia spontanea che aveva preso il sopravvento a beneficio delle piante più rare introdotte dai precedenti proprietari.

giardino Boccanegra

vecchio tronco

Sentiero

opunzie giardino Villa Boccanegra

serra Giardino Boccanegra

fiore aloe

Nel tempo hanno trovato posto alcune nuove varietà provenienti in prevalenza da Australia, California, Cile e Sudafrica. Vengono allevate da seme nell’apposita serra. Le giornate di Ursula sono scandite dal lavoro in giardino e intervallate da rigeneranti bagni in mare anche in pieno inverno. Il mare è stato il suo primo amore, scelse infatti di fare la biologa marina con specializzazione in algologia. La passione per le piante invece le è stata trasmessa dal nonno materno livornese, e la sua formazione è avvenuta anche in un’azienda floricola specializzata in garofani. Il giardino Boccanegra è in continua evoluzione.

fasce e muretti in pietra giardino boccanegra

uliveto

Aloe e Iris

Uno degli interventi più soddisfacenti, dopo la ciclopica impresa di ricostruzione dei muretti a secco distrutti anche dallo spostamento a mare della ferrovia, è stata l’introduzione di molte varietà di aloe ed in particolare la realizzazione di una riva dove ai piedi di vetusti ulivi, si mescolano assieme a Iris germanica. Uno spettacolo che lascia senza fiato quando sono entrambe in fiore!

articolo per Blossomzine estate 2016

annotazioni creative #luglio

1 luglio 2014 § 3 commenti

Il giardino estivo
offre al giardiniere una piccola pausa, la cadenza del taglio del prato è diradata, arbusti e rose necessitano di qualche potatura verde, approffitate delle porzioni di rami tagliate per preparare talee, non hanno la stessa chance di quelle preparate a primavera ma tentar non nuoce!

lavanda luglio

Il calendario biodinamico vi aiuta a scegliere i giorni giusti per tutte le vostre operazioni di giardinaggio.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAcredits Paolo Tasini

Il giardiniere più attento avrà provveduto ad inserire piante che possano offrire spunti interessanti anche nella stagione più calda. Se così non fosse o se voleste conoscere quali sono le piante più indicate per avere un giardino spettacolare anche in estate, vi consiglio di partecipare al campus “Bello d’estate” organizzato da Maestri di Giardino. Tre giorni intensi e istruttivi dove alcuni maestri dell’Associazione che opera su tutto il campo nazionale e raccoglie le migliori professionalità del settore, insegneranno a realizzare un giardino fuori dagli schemi comuni, laboratori pratici conferenze e conoscenza sul campo sono alla base del campus che si terrà presso vivaio e il giardino di Mario Mariani – Central Park , uno dei maestri socio fondatore.

info e prenotazioni: 329 2515637

Lavandula vera

La lavanda è al suo massimo splendore, prima di raccoglierla lasciate che farfalle, bombi e altri insetti gioiscano del suo nettare, ricordate poi di potarla per eliminare tutti gli steli sfioriti e per mantenere compatta e ordinata la vegetazione recidendo le spighe all’altezza delle prime foglioline basali. A metà marzo una potatura più radicale stimola lo sviluppo di nuovi getti laterali, rigenera e rinvigorisce l’arbusto che altrimenti tenderebbe a lignificare. Per gli appassionati di questa pianta il 20 luglio si svolge un evento davvero eccezionale. Per il secondo anno il Consorzio della Valle Argentina con il mio contributo organizza I LOVE LAVANDA, una giornata dedicata alla conoscenza, raccolta a mano con il falcetto e distillazione della specie di Lavandula angustifolia Miller (sin. Lavandula officinalis sin. Lavandula vera, Lavandula spica) che cresce spontanea a 2000 mt sui monti del comprensorio della valle che sorge alle spalle di Imperia.I love lavanda

qui il resoconto della giornata dello scorso anno

info e prenotazioni 339 1925652

logo_ibh

infine vorrei segnalare la nascita di un portale per i viaggiatori di tutto il mondo e gli appassionati di giardinaggio. Italian Botanical Heritage raccoglie informazioni sul patrimonio botanico italiano, giardini vivai e luoghi magici!

Dove sono?

Stai esplorando le voci con il tag Italian Botanical Heritage su aboutgarden.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: