piante tappezzanti: Geranium macrorrhizum

10 ottobre 2011 § 8 commenti

Ci sono alcune piante che oltre ad essere belle o utili
suscitano simpatia più di altre !

Ho incontrato la prima volta Geranium macrorrhizum sui libri dove ne veniva elogiata la sua grande capacità di pianta tappezzante. Quando finalmente l’ho potuto ammirare dal vivo, mi ha subito conquistata.

photo credits Claus Dalby

Da due piccole piantine, una dai fiori colore rosa e una di colore bianco, in poco tempo ho potuto formare dei folti e ordinati cuscinetti che si adattano perfettamente all’ombra, e alla mezz’ombra degli alberi e degli arbusti del mio giardino.

Mi piacciono molto le molli foglie verde acceso che si colorano di bei toni rossastri in autunno. E’ facile passargli accanto e non resistere alla tentazione di toccare con la mano le belle piantine che appena sfiorate emanano un intenso profumo aromatico.

Continuerò a moltiplicarle ovunque possano crescere indisturbate. Semplicemente prelevando le piccole plantule nate da seme o formatesi dal grosso rizoma.

Nel nostro clima mediterraneo Geranium macrorrhizum se posto in bordure un poco assolate, necessita di alcune innaffiature supplementari durante la calda e secca stagione estiva.

Geranium macrorrhizum ai Giardini del Casoncello

Fra i testi che ho letto dove ne venivano elogiate le sue doti, “I giardini venuti dal vento” di Maria Gabriella Buccioli

a proposito delle piante tappezzanti…

Fortunatamente alcune, come il Geranium macrorrhizum, possiedono una enorme velocità di propagazione. Dalle prime piante riuscii in poco tempo, con la divisione, a crearne altre, e poi altre e altre ancora. Ormai l’ho sistemato un po’ ovunque. Anche se è fra i più comuni, trovo sia molto bello con le sue grandi foglie profumate che formano un denso tappeto di un rosso arancio al sopraggiungere dell’autunno. I fiori rosa-magenta, rosa chiaro o bianco non sono la sua  maggiore attrazione, ma l’insieme risulta gradevole; non ha esigenze particolari e le sue prestazioni come tappezzante sono inimitabili.

Lo scorso anno ho avuto occasione di ammirare Geranium macrorrhizum direttamente nel Giardini del Casoncello!

brevi cenni colturali:
dall’ottimo testo  “ Geranei rustici” edagricole M. Luisa Sotti

“piante eclettiche rizomatose, da cui si sviluppano steli di 30-50 cm eretti-prostrati, con foglie grandi divise in 5 larghi segmenti dentati. La fioritura primaverile di massa è di grande effetto, in vistosi mazzi di fiori color magenta chiaro e stami porpora-violetto. Per tolleranza alle più diverse situazioni, dai pendii pietrosi dove vive in natura o nei  boschi umidi e freschi anche sotto grandi alberi a chioma rada o grossi arbusti, risulta la migliore fra le tappezzanti da ombra e mezzo sole, dove ama vivere in terreni sani e freschi….

……E’ necessario dividere ogni 4-5 anni i grossi cespi, affinché non invecchino precocemente a scapito della bellezza e di intensità di fioritura che può ripetersi anche se più modestamente , verso il mese di giugno. Facile riproduzione per talee o porzioni di radici. 
Le foglie possono essere usate in cucina, tagliuzzate su macedonie e gelati, nelle gelatine e marmellate di frutta e per delicati infusi  aromatici. 
Finemente essiccate, sono un buon fissatore di profumo per pot-pourri e un efficace deterrente per gli insetti. Dalle foglie veniva infatti un tempo estratto un olio essenziale particolarmente pregiato.”

…e ancora invito tutti, in qualità di Capo Delegazione FAI  (Fondo Ambiente Italiano) di Savona, a sostenere la campagna nazionale  “Ricordati di salvare l’Italia

Per tutto il mese di ottobre:

    • dona 2 euro con un sms al numero 45506 da cellulari Tim, Vodafone, Wind, 3, Coopvoce, Postemobile e Tiscali
    • oppure 5 o 10 euro chaiamando da rete fissa Telecom Italia, Infostrada, Fastweb e Tiscali
    • 2 euro chiamando da rete fissa Teletu per salvare straordinarie testimonianze del patrimonio d’arte, natura e paesaggio italiano che il FAI tutela.

Ricordati di salvare l’Italia.
Costruiamo insieme un futuro migliore.

partecipo al concorso blog mariclaire:
grazie  se con un clic (su JE VOTE ) al giorno vorrete votare aboutgarden!

Advertisements

Tag:,

§ 8 risposte a piante tappezzanti: Geranium macrorrhizum

  • Collina di betulle ha detto:

    Ciao Simonetta
    Sarebbe bello se il prossimo anno potessimo organizzare un piccolo incontro. Sono diverse le blogger (e i blogger) che visitano l’orticolario. A me piacerebbe incontrarci….

    Tra l’altro, mi piacciono molto le tue farfalle del post precedente. Vorrei provare a farle…

    Buona giornata
    Cinzia

  • delia ha detto:

    Adoro i gerani, ne ho diversi anch’io anche se non sono esattamente nel loro ambiente (da me l’ombra è asciutta). E ho pure il libro sui gerani, acquistato di recente proprio per curiosità e per conoscerli meglio. Non devono mancare in un giardino, io le reputo piante che non annoiano la vista anche se si propagano tantissimo!

  • Rosemary ha detto:

    Hello Simonetta ~ I grow scented geraniums and they smell wonderful, great post. You always have good information and amazing photos.
    On another note I will be not blogging anymore, I will try to keep in touch with the blog world when time allows. 🙂
    Lots of hugs,
    Rosemary…xxx

  • Pontos ha detto:

    Ciao, confermo che questo è un Geranium davvero potente, copre tutto e difficilmente lascia crescere altre erbe o malerbe. Tutti i Geranium in genere sono affascinanti quanto poco conosciuti e questo articolo a tema mi ha proprio fatto piacere.

    Saluti Gabriele.

  • Sara ha detto:

    Raffinata e esaustiva come sempre! prendo appunti in attesa di tempi migliori per il mio giardino, che ultimamente sto trascurando troppo. Adoro le piante che fanno tutto da sole!

  • l’ho acquistato lo scorso fine settimana, un solo vaso purtroppo, proprio perché avevo letto in giro che sarebbe stato bene dalle mie parti, ma adesso che anche tu ne canti le lodi, sono ancora più orgogliosa del mio acquisto…altro che scarpe alla moda 😉

  • Cinzia Casonato ha detto:

    anche io ho una pianta di questo geranium,già da anni,e ha formato una bordura densissima che profuma il mio piccolo giardino,in primavera. peccato che,durante l’estate,il fogliame risenta del gran caldo,nonostante il mio giardino sia esposto a nord. mi piacerebbe mettere “in mezzo a questo geranium” qualche pianta da fiore,in modo che, durante l’estate, tra le foglie del geranium ci sia del colore.ma non so cosa potrebbe stare tra le sue radici!

    • aboutgarden ha detto:

      @Cinzia
      sai che anche io ho fatto lo stesso ragionamento… e nel cuscinetto del mio geranium ho inserito alcune piante di Gaura lindheimeri, bianca in quello bianco e rosa in quello rosa… mi piace la combinazione perchè gaura è anche lei un’erbacea perenne, ma quando è fiorito il geranium lei è ancora indietro e il suo fogliame più basso e nascosto dalle foglie del primo. Solo che le piante devono ricevere un po’ di ore di sole, le mie prendono il sole del pomeriggio!
      Buon Gardening!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo piante tappezzanti: Geranium macrorrhizum su aboutgarden.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: