Origanum vulgare

22 agosto 2014 § 10 commenti

Le piante aromatiche
fanno la gioia dei giardinieri alla prime armi. Di facile coltivazione sono utilissime per le preparazioni culinarie e fonte di grande soddisfazione. La mia passione per le piante é nata proprio dalla necessità di avere aromatiche fresche per le ricette, quando sono nel bosco-bosco giardino difficilmente scendo a valle per la spesa e cerco di arrangiarmi con quello che offre la dispensa ecco che allora erbe di campo, un piccolo orto e le aromatiche mi vengono in aiuto.

image

L’origano é arrivato da poco, temevo che non potesse resistere alle rigide temperature invernali di questi luoghi, ho quindi tentato e da ormai quattro anni mi regala il suo profumato raccolto.

image

Ho tagliato in questi giorni i suoi fusti per farne fasci da essiccare appesi a testa in giù. Si raccoglie quando è in fiore ma io aspetto che le farfalle e gli altri insetti finiscano di nutrirsi del suo nettare. Bastano poi pochi giorni in ambiente fresco e buio perché il processo di essiccazione sia completato, sfregatelo quindi tra le dita per sminuzzarlo così da poterlo conservare in contenitori di vetro fino al prossimo anno pronto per regalare un’aroma tutto speciale ai vostri piatti.

Se vuoi sapere come coltivarlo, lo racconto qui.

Advertisements

Tag:,

§ 10 risposte a Origanum vulgare

  • Sara ha detto:

    io ne coltivo gelosamente l’origano che raccolsi tanti anni fa, in una casa abbandonata vicino all’area archeologica di Luni. Tre piccoli stoloni furono sufficienti. Sarà suggestione, ma mi sembra che abbia un profumo davvero intenso!

  • Nuzk ha detto:

    Io ne ho una pianta da diversi anni ma lo raccolgo raramente. Mi piace molto la santoreggia e finisce che uso sempre quella.

  • Eli ha detto:

    Quest’anno ho provato a coltivarlo in vaso ben due volte, ed entrambe si è irreparabilmente seccato!Chissà perché?E sono sempre stata attenta ad innaffiarlo nelle ore più fresche,senza mai esagerare..

    • aboutgarden ha detto:

      @Eli
      non darti colpe, le aromatiche in vaso sono di difficilissima coltivazione sono piante troppo rustiche per apprezzare la cattività! La prossima volta come prima cosa travasa la pianta in un vaso più grande smuovendo poco le radici e aggiungendo buona terra da giardino, non torba… ma magari l’avevi già fatto! 😉

  • Gio ha detto:

    Ho riservato una piccola parte per le piante aromatiche, salvia menta, rosmarino e lui l’origano che uso spessissimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Origanum vulgare su aboutgarden.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: